Seguici sui Social



Cronaca

Spiagge negate a Castellammare, il M5S: «Il Sindaco chiarisca»

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Un cancello delimita l’ingresso alle spiagge di Pozzano, è polemica

Castellammare di Stabia. «Lo stupro del demanio continua sotto l’occhio indifferente dell’amministrazione comunale». E’ il commento del Movimento 5 Stelle Castellammare di Stabia che interviene sulla chiusura dei bagni di Pozzano. Nei giorni scorsi infatti è comparso un cancello che delimita l’accesso ad una serie di spiagge sotto la concessione dei privati. «Complice l’approssimarsi dell’inverno, compare un nuovo cancello per impedire l’accesso al mare di Pozzano – scrivono – E’ un’ulteriore barriera che assieme ai cancelli sprangati degli stabilimenti balneari (operativi solo d’estate), impedisce l’accesso al mare. Perchè è consentito istallare cancelli e barrire di ogni tipo su aree pubbliche?. Perchè gli stabiesi sono costantemente privati del proprio mare? Perchè dovremmo accettare che le nostre coste siano massacrate da strutture permanenti di ferro e cemento armato? Perchè a Castellammare di Stabia le spiagge devono costituire un lusso per pochi e non un diritto per tutti? Perchè dopo aver privato i cittadini delle proprie acque, ora si priva loro anche del mare? Perchè si consente si camminare sull’arenile in Villa Comunale, contaminato e dannoso per la salute pubblica e si vieta di andare sulle spiagge pulite di Pozzano?» Dopo una serie di quesiti i pentastellati chiedono l’intervento del sindaco Gaetano Cimmino chiamandolo a rispondere sulla questione. «Perchè a Castellammare l’accesso alla spiaggia debba essere regolato dai gestori dei Lidi e interdetto durante i mesi invernali».


Cronaca

Covid, in un mese 7 decessi a Castellammare. Negli ultimi 3 giorni 40 nuovi positivi

Pubblicato

il

Aggiornato il numero delle vittime in città

Castellammare di Stabia. Sono 40 i nuovi casi di contagio registrati a Castellammare di Stabia negli ultimi tre giorni. A renderlo noto è il Sindaco Gaetano Cimmino che fa sapere anche di un aggiornamento del numero delle vittime. Sono 7 i deceduti in un periodo compreso che va dal 23 dicembre 2020 al 21 gennaio. Sale quindi a 48 il numero dei concittadini deceduti per Covid da inizio pandemia. Tra i nuovi positivi 14 di essi presentano sintomi lievi della malattia, i restanti sono asintomatici. Tra i nuovi contagiati ci sono otto cittadini tra i 4 e gli 11 anni. Sono stati lavorati complessivamente 423 tamponi. I guariti invece sono 28. Tra di essi quattro bambini tra i 4 ed i 13 anni.

Continua a leggere