Seguici sui Social

Politica

Trecentomila euro alle imprese, partono i bonifici per le aziende di Sant’Antonio Abate

Pubblicato

il


Parte l’erogazione della somma di 300.000 euro stanziata in favore delle imprese sospese durante l’emergenza sanitaria del Covid-19.
Ad annunciarlo è la sindaca di Santo’Antonio Abate: “Al fine di fornire un concreto supporto alle imprese abatesi, diverse settimane fa abbiamo stanziato la somma di ben 300.000 euro per destinarla a tutti gli imprenditori del territorio che, purtroppo, hanno dovuto sospendere la propria attività in seguito ai provvedimenti governativi emanati in ossequio allo stato di emergenza sanitaria, durante la prima ondata di pandemia.
Quest’oggi, gli uffici comunali competenti, ultimate le istruttorie ed accolte in esame le memorie pervenute, hanno finalmente dato avvio alla compilazione dei mandati di pagamento dei contributi, diretti alle imprese ammesse al beneficio!
Le imprese costituiscono il motore della nostra economia ed una buona Amministrazione non può che supportare gli operatori economici locali, quali parte integrante e sostanziale del tessuto economico del paese. Continueremo a ricercare fondi da destinare a chi direttamente o indirettamente riceve le ripercussioni di un’emergenza sanitaria senza precedenti.
Nessuno sarà lasciato solo, perchè noi saremo sempre qui, pronti a sostenerci a vicenda!”.


Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Emergenza Covid, il vicesindaco chiama l’opposizione: «Vi chiediamo una tregua»

Pubblicato

il

Calì

«Pronto, sono Fulvio». I telefoni dei consiglieri di opposizione squillano e rispondono all’inusuale chiamata del vicesindaco Calì. «Vi chiediamo una tregua» è il messaggio che il numero due di Palazzo Farnese fa arrivare alla minoranza e ai partiti di centrosinistra. D’altronde, i suoi buoni uffici e le radici di sinistra sono evidenti. Ha forse più amici all’opposizione che in maggioranza.

Al momento il centrosinistra sembra aver risposto all’appello, con appelli soft sull’emergenza sanitaria in corso, con Castellammare tra le città più colpite dalla pandemia.

Ma nel centrodestra qualcuno ha storto il naso quando, al Tg3, ha chiesto in diretta l’invio dell’esercito. «E’ una posizione che non è stata concordata con la maggioranza» è la voce di dentro alla coalizione guidata dal sindaco Cimmino. E nel bel mezzo del rimpasto di giunta e in previsione di una sola riconferma, quella appunto di Fulvio Calì, non è il massimo.

LEGGI  Panettoni in regalo agli operatori sanitari, l'iniziativa dell'associazione "La gioia dei bambini": "E' per ringraziarli"

Daniele Di Martino

Continua a leggere