Seguici sui Social



Cronaca

Covid, diminuisce al 7% il rapporto tamponi/positivi. I nuovi contagiati sono 1414

Pubblicato

il

PUBBLICITA


In calo il rapporto tamponi/positivi sul territorio regionale

Sono 1.414 i nuovi contagi da coronavirus in Campania su 19.663 tamponi e 47 i morti (24 deceduti nelle ultime 48 ore e 23 deceduti in precedenza ma registrati ieri), che portano il totale a 2.275 vittime dall’inizio dell’emergenza legata alla pandemia. E’ ancora in calo il rapporto tamponi/positivi che si attesta intorno al 7%. Dei positivi 1.299 sono asintomatici, 115 sintomatici. I guariti sono 1.758 (per un totale di 76.382). Su base regionale sono disponibili 656 posti letto di terapia intensiva (occupati: 137) e 3.160 di degenza (occupati: 1.794). E’ quanto emerge dal bollettino ordinario dell’unità di crisi della regione Campania che resta però ancora zona arancione.

E’ partito questa mattina il controllo anticovid per tutti i viaggiatori provenienti da altre regioni presso le stazioni ferroviarie e l’aeroporto di Napoli Capodichino, così come disposto dall’ordinanza 96/2020 del presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Nell’ottica di una “collaborazione fattiva e della massima unione di intenti al fine di dare attuazione in modo efficace all’ordinanza regionale”, presso la Stazione Centrale di Napoli, la direzione protezione aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato ha messo a disposizione tecnologie e uomini per adempiere all’obbligo del rilievo della temperatura corporea, l’Asl Napoli 1 Centro, di concerto con la Protezione civile Regionale, “ha messo a disposizione la postazione per eseguire eventuali tamponi rapidi e molecolari nel caso la temperatura superi i 37,5 gradi”, rendo noto l’Azienda sanitaria locale.


Cronaca

Castellammare, altro raid nella notte: derubata panetteria

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Altro furto nella notte ai danni di un’attività commerciale. Questa volta è toccata ad una panetteria in Via Salita de Turris in pieno centro città. Amara sorpresa per i proprietari dell’attività che si sono trovati segni di effrazione alle serrande del negozio. Sul posto gli agenti del commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia e gli uomini della sezione scientifica. Si tratta dell’ennesimo raid avvenuto nel corso della settimana a Castellammare di Stabia. Sono tutt’ora in corso i rilievi del caso. Da quantizzare l’entità del furto. Da un anno si perpetuano danni ai negozi, da un anno si cercano gli autori dei vari raid ma senza successo. emidav

Continua a leggere