Seguici sui Social

Calcio

I ricordi e le emozioni di Sasà Sibilli: “Ho la Juve Stabia nel cuore”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Salvatore Sibilli, detto Sasà e il suo amore verso la Juve Stabia: una parte di cuore l’ha lasciata sotto al Faito.

“Lasciare un buon ricordo di sé è come vivere una vita sottratta al dominio del tempo”. Questa bellissima frase sul ricordo calza a pennello anche nel mondo del calcio. Tantissimi calciatori, molto spesso, vengono ricordati positivamente nelle diverse piazze in cui hanno militato nella loro carriera. Questo è anche il caso di Salvatore Sibilli, più conosciuto tra i tifosi della Juve Stabia come “Sasà”. Lo storico numero 7 gialloblè ha giocato a Castellammare per tre stagioni e lì vi ha lasciato anche un pezzo di cuore. Durante la trasmissione sportiva “Zona Stabia”, l’ex fantasista ha rilasciato delle emozionanti dichiarazioni sul suo periodo sotto al Faito. “Castellammare e la Juve Stabia resteranno per sempre nel mio cuore. Ho tanti bei ricordi nella mia testa di quel periodo, tante belle partite giocate con un gruppo fantastico”.  Sasà ha poi continuato la sua carrellata di ricordi con qualche partita storica: “Ricordo la partita con il Potenza con tanto affetto. Ma anche i derby con Cavese e Savoia”.

Poi un piccolo anedotto, una precisazione su un episodio accaduto durante una partita contro la sua Juve Stabia, quando indossava la maglia del Sorrento: “Il mio gol su rigore con il cucchiaio? Vi spiego tutto come ho già fatto altre volte, ma è giusto ribadirlo. In quella partita il pubblico proveniente da Castellammare non poteva entrare allo stadio, ma sugli spalti c’erano comunque tanti tifosi stabiesi. Non mi aspettavo di ricevere tutti quegli insulti. Allora per sfogare la mia rabbia calciai il rigore in quel modo. Non per mancare di rispetto a tutti i tifosi della Juve Stabia, solo a quei pochi presenti.”

Un piccolo pronostico per questa nuova Juve Stabia, allenata da Pasquale Padalino: “Il girone C è sempre quello più difficile. Ci sono tante squadre attrezzate per vincere il campionato. Ma i ragazzi quest’anno potrebbero dire la loro. Il mister sta facendo un ottimo lavoro e centrare i playoff deve essere l’obiettivo. Poi può succedere di tutto”.
Infine un bel momento per Sibilli alla vista della sua maglia numero 7. Il consigliere comunale Ernesto Sica, durante la diretta, gli ha mostrato la maglia con quelle fantastiche strisce gialle e blu. Salvatore quasi non è riuscito a trattenere le lacrime: “Grazie ragazzi, quella maglia per me ha un enorme valore”. Chiusura dedicata al figlio, calciatore del Pisa che quest’anno in una sfida di Coppa Italia ha segnato proprio contro le Vespe: “Felicissimo per i suoi gol, per come ha iniziato la carriera. Un pò meno per la Juve Stabia perché i gol siglati da mio figlio sono stati decisivi per la sconfitta in coppa. Mi auguro un giorno di vederlo con la maglia gialloblu’. È forte fisicamente ed è bravissimo tecnicamente. Quando lo vedo giocare mi innamoro”.

Questo momento amarcord con un ex della Juve Stabia è stato un momento riconcialinte con la vita. Perché questo sport è capace di emozionare sempre, anche rivivendo emozioni vecchie di 15 o 20 anni. Il calcio è magico, e in un momento storico e difficile come questo, vivere queste emozioni è sempre una gioia.


Calcio

Nuovo addio in casa Juve Stabia: Filippo Ghinassi non è più il direttore sportivo

Pubblicato

il

PUBBLICITA
ghinassi
foto juve stabia

Filippo Ghinassi lascia l’incarico di direttore sportivo della Juve Stabia

L’assetto societario della Juve Stabia subisce un ulteriore scossone. Dopo l’addio del club manager e di una figura importante come Gianni Improta, lascia anche il direttore sportivo Filippo Ghinassi. Dopo 6 mesi di lavoro, il ds lascia per motivi personali, ha precisato la società. Un’altra perdita non da poco per la Juve Stabia, perché Ghinassi in poco tempo e con poche risorse ha costruito una buona squadra. Al suo posto verrà annunciato a breve un nuovo membro in società (quasi certo l’ingaggio di Peppino Pavone). Si disegna, dunque, un nuovo assetto ai piani alti gialloblu’: Fabiani nuovo direttore sportivo e Pavone nuovo responsabile dell’area tecnica.

Di seguito il comunicato della Juve Stabia:

La S.S. Juve Stabia comunica l’interruzione consensuale del rapporto col Direttore Sportivo Filippo Ghinassi che lascia Castellammare di Stabia a causa di motivi personali.

Al Direttore va un sentito ringraziamento per il buon lavoro svolto ed i migliori auguri per il suo futuro.

S.S. Juve Stabia

Continua a leggere

Trending