Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, vaccinata a 102 anni. Prosegue la campagna di somministrazione nelle RSA

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Prosegue a gonfie vele la campagna di vaccinazione anticovid a Castellammare di Stabia. Dopo l’Oasi San Francesco, nella giornata di ieri, oggi è toccata ad un’altra Residenza per gli anziani. Questa mattina scortate dalle forze dell’ordine sono partite dall’ospedale  San Leonardo le dosi di vaccino per la casa di riposo Evergreen che ha due residenze nel territorio stabiese. Tra gli ospiti e personale vaccinato spicca anche Ausilia che all’età di 102 anni ha ricevuto entusiasta questa mattina la prima dose del vaccino.

Quasi 260mila le vaccinazioni ad oggi in Italia. In Campania somministrato quasi il 70% delle 33870 dosi consegnate. A ricevere il vaccino più uomini (12261 dosi) che donne (11387 dosi).

Il commissario staordinario per l’emergenza Domenico Arcuri nella riunione odierna con le Regioni sul personale sanitario da arruolare nella campagna vaccinale ha annunciato l’obiettivo di 5,9 milioni di persone da raggiungere entro marzo e di 21,5 milioni entro fine maggio, permane la forbice tra le Regioni. Al top si conferma il Lazio, con il 77,9% di dosi somministrate sul totale di quelle consegnate (45.805), in seconda posizione e’ la Toscana (75,1% di iniezioni fatte su 27.920 dosi ricevute) e a seguire il Veneto (73,8% su 38.900 dosi); in fondo alla classifica la Sardegna (17,2% delle somministrazioni su 12.855 dosi), la Calabria con il 21,1% delle dosi iniettate sulle 12.955 ricevute e la Lombardia con il 21,4% delle dosi somministrate su un totale di 80.595. emidav

 


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com