Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, il Sindaco pronto a prorogare il “lockdown” se i contagi non diminuiscono

Pubblicato

il


Castellammare di Stabia. “Non vorrei prorogare la mia ordinanza ma se i numeri restano alti sarò costretto a farlo”. A dirlo è il Sindaco Gaetano Cimmino intervenuto a MettiamoCi Comodi su Antenna 3. La città delle acque, il cui rapporto tamponi/positivi si attesta al 17% resta tra i comuni più colpiti dall’emergenza sanitaria nelle ultime settimane. “La situazione non è delle migliori, una situazione che dobbiamo monitorare tutti i giorni – ha detto – Alla fine i contagi ci sono, il virus continua a circolare. Dobbiamo continuare a mantenere alta l’attenzione. Dagli ospedali le notizie non sono delle migliori, il numero dei ricoveri continua ad aumentare e quindi continuano a diminuire i posti a disposizione. L’unico modo per sconfiggere il virus è il vaccino e noi stiamo trovando una struttura comunale per la vaccinazione agli ultraottantenni”. Cimmino, inoltre, si è detto pronto a prorogare la chiusura della villa comunale nei weekend e limitarne gli accessi nei giorni festivi oltre alla chiusura delle attività commerciali non essenziali alle 18. “Sono state azioni dovute in una città i cui numeri parlano chiaro. Se i numeri restano così sarà costretto alla proroga di almeno una settimana”.


Cronaca

Operazione ad alto impatto dei Carabinieri: controlli a Castellammare e dintorni

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Operazione ad alto impatto in serata da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli con il supporto dei militari della Compagnia di Castellammare di Stabia. Controlli straordinari a Castellammare di Stabia e dintorni volti alla repressione di fenomeni di illegalità diffusa e rispetto delle norme anticovid comprendenti le ordinanze sindacali e ministeriali per la prevenzione e la diffusione del contagio. L’operazione iniziata in prima serata è tutt’ora in corso e coinvolge alcuni quartieri della città di Castellammare di Stabia ritenuti “sensibili” e comuni limitrofi. I controlli dei militare proseguiranno per tutta la notte. Questa operazione fa il paio con quella di alcuni giorni fa condotta dai militari dell’Arma che ha coinvolto l’area Vesuviana e che ha portato all’elevazione di diverse sanzioni amministrative e denunce oltre  ad un arresto di un 60enne per spaccio di droga. I risultati saranno noti nella mattinata di domani.

Continua a leggere