Seguici sui Social

Cronaca

Covid, Castellammare: “E’ ora di scelte forti”

Pubblicato

il


Castellammare di Stabia. I numeri di oggi parlano chiaro, 144 contagi da Coronavirus in un solo giorno attestano che Castellammare sta vivendo un momento difficile, forse il più difficile da inizio pandemia. Il ritmo incessante di positivi comunicati quotidianamente dall’Asl e le continue richieste di tampone confermano che stiamo prendendo una discesa pericolosa. Così in una nota Più Europa, Italia Viva, Partito Socialista.
In un momento così difficile serve a nostro avviso un’assunzione di responsabilità. Blocco delle attività alle ore 18 e la DAD ancora devono dare i loro frutti.
Nel ringraziare le forze produttive della città e le attività commerciali per gli sforzi sostenuti chiediamo ora alle istituzioni di essere più incisive. Urge un confronto con tutte le forze politiche per cercare insieme di trovare la soluzione più adeguata al momento difficile che la città sta vivendo. Sappiamo bene che richiedere una nuova ‘zona rossa’ significherebbe creare disagio ai tanti cittadini stabiesi che stanno rispettando le regole, ma è necessario porre un freno immediato al contagio ormai dilagante in città prima che la situazione diventi ingestibile perché È ormai chiaro a tutti quanto sia importante la dimensione tempo in una pandemia.
Castellammare non può più attendere. Chiusura e aiuti adesso per salvare la città!


Cronaca

Covid, la Campania passa in zona rossa a partire da lunedì

Pubblicato

il

La regione Campania passa in zona rossa, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto in arancione. Queste le novità dei nuovi cambi di colore, sanciti dall’ordinanza firmata oggi dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e in vigore da lunedì prossimo. Il Lazio e la Liguria restano gialle. La Lombardia da oggi e’ in fascia arancione rafforzato per volere del governatore Attilio Fontana. Ecco il quadro complessivo. zona rossa: Campania, Basilicata e Molise. zona arancione: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Umbria, Toscana e le province autonome di Bolzano e Trento. zona gialla: Liguria, Lazio, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta. zona bianca: Sardegna.

Continua a leggere