Seguici sui Social

Ultime Notizie

Prorogata allerta meteo in Campania per gelate e freddo: Vesuvio imbiancato

Pubblicato

il


In Campania prorogata l’allerta per neve, gelate e vento e il Vesuvio indossa il suo cappello bianco. Già dalla tarda mattinata di oggi è stato possibile ammirare gli effetti dell’ondata di freddo portata da Burian che ha bussato alle porte dell’Italia. Si prevedono ulteriori cali delle temperature che potrebbero scendere anche al di sotto dello zero ed è per questo che la Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di allerta meteo per nevicate, gelate e vento forte fino alle 23.59 di domani, 14 febbraio. Le temperature continueranno ad abbassarsi con le minime che scenderanno al di sotto dello zero su tutto il territorio. Sono previsti: temperature in ulteriore diminuzione con valori minimi generalmente al di sotto di 0 gradi. Gelate persistenti a tutte le quote, venti forti settentrionali con raffiche, mare agitato al largo e lungo le coste esposte.
La Protezione civile ricorda alle autorità competenti di prestare attenzione alle fasce fragili della popolazione e ai senza fissa dimora. Si prega di “mantenere attive tutte le misure atte a prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni attesi e di predisporre il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso”.
Fino alla mezzanotte di oggi resta in vigore anche l’allerta meteo per precipitazioni con criticità idrogeologica Gialla su tutta la fascia costiera della Campania.


Cronaca

GRAGNANO | Revocato lo sciopero dei netturbini

Pubblicato

il

In accordo con le sigle sindacali, è stato revocato lo sciopero programmato inizialmente il 25 febbraio 2021 nelle città di Afragola, Gragnano, Ercolano, Nola, San Giorgio a Cremano. “La Buttol Srl ringrazia le parti sociali per aver intrapreso un nuovo percorso condiviso, fondato sulle politiche di rigore e di rispetto delle regole, portate avanti dall’Azienda senza alcuna esitazione – fa sapere l’azienda- Il nuovo management della Buttol Srl, con in prima linea il direttore generale Avv. Gerardo Calabrese, l’ing. Francesco Iacotucci e il dott. Luca Di Monte, coordinati dal presidente del Cda Gen. Franco Mottola, ha intrapreso un nuovo percorso nelle relazioni sindacali nel solco della legalità già tracciato.
Oltre ai diversi aspetti operativi e relativi alla sicurezza sul lavoro, è stata dichiarata tolleranza zero verso i dipendenti ritenuti «infedeli» che danneggiano l’immagine non solo dell’azienda ma anche dell’intera categoria.
Discorso diverso per Torre del Greco, i cui dipendenti non hanno revocato lo sciopero per motivi legati alla retribuzione accessoria e non dovuta per contratto. Per evitare le 24 ore di astensione dal lavoro, i lavoratori chiedono più bonus e la revoca degli ultimi licenziamenti per giusta causa. Su questo fronte la Buttol non arretrerà di un millimetro: chi si macchia di reati e causa un danno all’Azienda e al Comune di appartenenza non riceverà sconti”.

Continua a leggere