Seguici sui Social

Cronaca

Anche l’ex ministro Azzolina bacchetta Cimmino: “Sbagliato colpire i ragazzi”

Pubblicato

il



Castellammare di Stabia. Anche Lucia Azzolina bacchetta il Sindaco Gaetano Cimmino. «Sbagliato colpire i ragazzi». A dirlo è l’ex ministro che commenta così la scelta del Sindaco Gaetano Cimmino di anticipare alle 18, anziché alle 20, il coprifuoco per i ragazzi di età inferiore a 24 anni. La decisione del primo cittadino di istituire la zona rossa rafforzata, per la prima volta in Italia, ha suscitato non poche polemiche soprattutto dai giovanissimi che hanno parlato di «provvedimento immotivato senza fondamento scientifico». A commentarlo è anche l’ex ministro dell’istruzione intervenuta oggi alla diretta in occasione dei 100 giorni all’esame di maturità organizzata da ScuolaZo: «Sbagliato stigmatizzare i ragazzi perché vengono visti sempre come colpevoli. In questo paese – ha detto – spesso i giovani vengono bistrattati, ma sono convinta che le nuove generazioni possono dimostrarsi migliori rispetto a come li descrivono». emidav


Cronaca

Castellammare, 14enne insulta i carabinieri: denunciato

Pubblicato

il

Controlli straordinari in città: 11 sanzioni e quattro denunce dei carabinieri

Castellammare di Stabia. Operazione di controllo straordinario dei carabinieri a Castellammare di Stabia nella giornata di ieri dove sono state sanzionate 11 persone per violazione delle norme anticovid, nello specifico il mancato utilizzo della mascherina, e quattro denunce. I militari della compagnia stabiese insieme a quelli del Reggimento Campania hanno controllato 103 persone e 35 veicoli. Denunciato per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale un 14enne del rione Moscarella e già noto alle forze dell’ordine: ha minacciato e insultato i militari cercando di sottrarsi al controllo.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, dal Plinio Seniore una lettera a Draghi: «Riaprire significa vanificare tutti i nostri sacrifici»

Un incensurato di 19 anni, invece, dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. In Via Traversa don Bosco è stato trovato in possesso di una stecca di hashish e 461 euro in banconote di piccolo taglio, somma ritenuta provento illecito. E ancora, un 33enne del posto è stato denunciato perché durante un controllo ha fornito ai militari false generalità. Infine un 45enne di Pompei è stato sorpreso alla guida di una moto da corsa nonostante non avesse mai conseguito la patente. Non sono mancate le sanzioni alla normativa anti-contagio: 11 le persone multate perché senza dpi. La metà di queste non aveva alcun motivo valido per essere in strada.

Continua a leggere