Seguici sui Social



Cronaca

Castellammare, controlli anticovid: sanzioni ai furbetti della mascherina

Pubblicato

il

Castellammare


Castellammare di Stabia. Pioggia di sanzioni nell’ultimo weekend a Castellammare di Stabia. Non solo controlli anticovid che hanno visto diversi cittadini multati perchè non indossavano la mascherina o perchè stavano passeggiando in villa comunale, chiusa almeno fino a domenica 28 marzo. Tra ieri ed oggi gli agenti della polizia municipale agli ordini del comandante Antonio Vecchione hanno elevato oltre 40 violazioni al codice della strada e una decina di multe di 400 euro per il mancato rispetto dell’ordinanza sindacale e del Dpcm sulle prescrizioni relative alla zona rossa.

Stabili i dati del contagio. Sono stabili, anche se alti rispetto alla media regionale, i dati del contagio a Castellammare di Stabia. Sono attualmente positivi, secondo l’ultimo bollettino del sindaco pubblicato nella giornata di ieri, quasi 2500 cittadini ovvero poco più del 3,8% della popolazione residente.


Cronaca

Castellammare, violazione norme anticovid: chiuso bar in centro. E’ il quarto in 24 ore

Pubblicato

il

Castellammare

Continua l’ondata di chiusure per violazione delle norme anticovid

Castellammare di Stabia. Gli agenti della polizia municipale, sezione commerciale, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri nel corso di controlli anticovid alle attività commerciali hanno sanzionato e chiuso un bar a Via Amato nel centro cittadino. Oggetto della sanzione è la vendita con modalità di asporto dopo le 18, quindi oltre orario consentito. Scattata la sanzione amministrativa e la chiusura di cinque giorni come disposizione accessoria.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, operazione Alto Impatto dei carabinieri: chiuso un bar, due denunce e 9 sanzioni violazioni anticovid

E’ il quarto bar in città chiuso per violazione delle disposizioni anticovid in meno di 24 ore. Questa mattina è toccato ad un bar chiuso dai carabinieri nell’ambito di controlli ad Alto Impatto in città. emidav

Continua a leggere