Seguici sui Social



Politica

Castellammare nella morsa del racket, i silenzi dell’amministrazione. Di Martino (IV): città soffocata dalla camorra

Pubblicato

il



Racket su alberghi e strutture, pizzo sulle compravendite e lavori di ogni genere. Uno scenario inquietante viene fuori dall’ultima inchiesta sul clan D’Alessandro.
L’immagine di una città col cappio al collo e la cui economia è controllata in tutto e per tutto dalla camorra. Nessuna indignazione, nemmeno da parte dell’amministrazione. Non una parola di condanna.
A intervenire è invece Andrea Di Martino, capogruppo di Italia Viva in consiglio comunale: “500.000 euro di tangente sull’acquisto di un albergo. Più una somma non ben definita sui lavori di ristrutturazione. 200.000 euro l’anno di tangenti a rate da 25.000 euro al mese sul fatturato del più centrale degli Hotel cittadini. 60.000 euro di pizzo sulle attività di un albergo panoramico della città più altri 60.000 euro di cresta sui lavori di ristrutturazione. 30.000 euro di racket sui lavori di una grossa struttura turistica in periferia. Il tutto per un giro totale di quasi 1.000.000 di euro”.
Per Di Martino “questo è solo una parte di ciò che avviene, è quanto emerso dalle indagini. Questa è la mano nera del solo Clan D’Alessando sulla economia turistica cittadina. Una sorta di socio occulto, più aggressivo ed incidente dello stesso fisco. Solo che qui si paga e non ci si lamenta. Poi tutti noi ci chiediamo perché Castellammare turistica non decolla, il piombo nelle ali di questa città è un parassita ignorante e violento che campa sul sangue di chi ci prova quotidianamente con rischio, sudore e lavoro. La Camorra è il vero ostacolo allo sviluppo e con essa la politica che si inchina a questo potere delinquenziale. Fin quando non diremo tutti un grosso NO alle Mafie questa terra non ha speranza”.

Daniele Di Martino


Politica

I guariti sono il triplo dei positivi: altri 10 contagi a Castellammare

Pubblicato

il

La Regione Campania e l’Asl Na 3 Sud hanno comunicato che sono 10 i cittadini di Castellammare di Stabia risultati positivi al coronavirus (Covid-19) l’11 aprile 2021. Tra i nuovi contagiati ci sono un bambino di 3 anni, uno di 6, un 16enne ed un 81enne. 8 persone stanno accusando sintomi lievi della malattia, i restanti sono asintomatici.
Sono stati lavorati complessivamente 91 tamponi per cui la percentuale dei nuovi positivi rispetto ai tamponi effettuati è al 10,9%. 28, invece, i cittadini di Castellammare che hanno sconfitto il coronavirus.

Continua a leggere