Seguici sui Social

Calcio

Juve Stabia, la carica di Padalino alla vigilia della sfida con il Potenza: “Non firmo per il pareggio con nessuna squadra”

Pubblicato

il

la carica di padalino

Juve Stabia, la carica di Padalino alla vigilia della sfida con il Potenza: “Non firmo per il pareggio con nessuna squadra”

La Juve Stabia domani pomeriggio tornerà in campo dopo la sosta dello scorso week end. Mister Padalino ha presentato la sfida contro il Potenza nella consueta conferenza stampa:

“Arriviamo da due settimane di riposo e affronteremo un avversario che ultimamente ha giocato ogni tre giorni, ma anche noi abbiamo vinto gare nella loro situazione, come a Viterbo per fare un esempio, e dunque può essere un vantaggio se torniamo in campo con la stessa mentalità con la quale abbiamo chiuso prima della pausa, mentre può essere uno svantaggio se l’interpretazione sarà quella di una squadra che pensa di andare a fare una passeggiata sul loro campo. Il Potenza è poi una delle formazioni che sta ottenendo i migliori risultati nelle ultime giornate. Dal canto nostro, vogliamo continuare a far bene e mi aspetto una bella sfida”.

“Come sta la squadra? La sosta è capitata al momento giusto per recuperare energie psicofisiche, ma dopo qualche giorno di riposo ho chiesto un’attenzione massimale per riprendere esattamente da dove avevamo interrotto. Abbiamo recuperato alcuni calciatori, come Troest e Vallocchia, e altri hanno migliorato la propria condizione dopo aver tirato la carretta per tante gare, mentre sono ancora indisponibili Borrelli, Cernigoi, Russo e Lia”.

“Se spero nel quarto posto? Non mi sono posto obiettivi, ma non firmerei per un pari con nessuno e mi auguro che questo messaggio, che sto dando alla squadra da inizio stagione, arrivi forte e chiaro al gruppo. Pur mantenendo l’umiltà che ci contraddistingue, dobbiamo provare a ottenere il massimo, a prescindere da quello che sarà il nostro piazzamento finale nella griglia play off”.


Calcio

Calcio, due talenti made in Stabia sbarcano in serie C

Pubblicato

il

la carica di padalino

Due talenti dell’hinterland stabiese giocheranno in Serie C con la maglia della Recanatese.
Biagio Morrone, 22 anni di Gragnano, e Francesco Somma, 19 anni di Castellammare di Stabia, saranno tra i giovani nella rosa della formazione che ha stravinto lo scorso campionato di serie D, aggiudicandosi anche lo scudetto di categoria. Entrambi già con presenze nelle nazionali giovanili, Morrone e Somma sono approdati nella città di Giacomo Leopardi al termine di due complesse trattative.
Classe 2000, dopo aver militato con la Juventus, Morrone è stato acquistato dalla Salernitana per poi essere ceduto a titolo definitivo dalla Lazio. In questi anni è stato ceduto in prestito al Rieti, Foggia e Monopoli dove da protagonista ha collezionato numerose presenze nel campionato di Lega Pro il che ha suscitato l’interesse di tante squadre che hanno tentato di accaparrarsi le prestazioni del promettente talento gragnanese. La Recanatese è stata proprio la compagine che è riuscita a strappare alla concorrenza il giovane Morrone a seguito di una trattativa molto elaborata con la Lazio portata avanti dall’avvocato Francesco La Mura che ne ha curato gli interessi fino alla firma di martedì. A Recanati troverà un’altra giovane promessa del calcio stabiese.
Si tratta Francesco Somma, classe 2003, anche egli assistito dall’avvocato La Mura. Di proprietà del Napoli fino alla scorsa stagione, Somma si già messo in bella mostra nel campionato di Serie D con Sorrento e Recanatese, squadra quest’ultima con cui la scorsa stagione ha vinto campionato e scudetto di categoria, ed è stato ceduto dagli azzurri a titolo definitivo.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy