Seguici sui Social


Politica

Nuova sede per gli ex Meridbulloni, esultanza bipartisan di sindaco e Pd

Pubblicato

il


“Tiriamo un sospiro di sollievo insieme ai lavoratori ex Meb di Castellammare per l’individuazione del nuovo sito nell’area ASI di Torre Annunziata”. La soddisfazione del Pd stabiese, unita a quella del sindaco Gaetano Cimmino. «Nel corso di una riunione svolta questa mattina tra l’Assessorato alle Attività Produttive e Lavoro della Regione Campania, il MiSE e la SBE Sud, si è dato seguito a quanto più volte auspicato, prevedendo l’intervento della Cassa Depositi e Prestiti a sostegno della acquisizione del sito a cui farà seguito la locazione a favore del Gruppo Vescovini che provvederà rapidamente agli interventi di ristrutturazione ed adeguamento – fa sapere il Pd di Castellammare – Come Partito Democratico stabiese, in sinergia con il gruppo consiliare regionale del PD che ringraziamo per l’attenzione e la collaborazione prestata in tutte le sedi, non abbiamo mai arretrato di un millimetro. La nostra città, e più in generale Il nostro comprensorio, non potevano perdere l’ennesima attività produttiva. Anche durante il Consiglio Comunale di questa mattina abbiamo fatto sentire la nostra voce su questa specifica vicenda e più in generale sulle difficoltà legate al mondo del lavoro. La vertenza della MEB ha di fatto riacceso i riflettori sulle grave crisi che il comparto produttivo ed industriale sta vivendo da decenni nella nostra città con la conseguenziale perdita di occasioni di lavoro per i nostri cittadini. È compito della politica tutta creare le migliori condizioni per intercettare investimenti e soprattutto investitori affinchè Castellammare torni ad essere terra di lavoro e di legalità. Pensare che una città come la nostra di circa 65.000 abitanti e con un’area territoriale di influenza di almeno altre 100.000 persone possa vivere di solo turismo è semplicistico, miope, fuorviante. Non possiamo prescindere dalla ricerca di opportunità di lavoro mettendo in campo una politica indirizzata verso lo sviluppo delle tecnologie che la modernità dei tempi ci impone. Nel contempo continueremo a vigilare sul destino dell’area di Corso De Gasperi, affinchè l’impegno assunto dal Consiglio Comunale del 21 dicembre scorso e ribadito nella seduta odierna non subisca bruschi cambi di opinione».
Soddisfazione anche da parte del sindaco Cimmino: «Tutti insieme a sostegno di Alessandro Vescovini, che con spirito imprenditoriale, intraprendenza e coraggio ha deciso di investire sul nostro territorio e tutelare le nostre maestranze qualificate, un patrimonio di valore inestimabile, da preservare e non disperdere. Vescovini oggi ha partecipato al consiglio comunale monotematico incentrato sulla vertenza Meridbulloni, evidenziando una volta di più la sua ferma volontà di investire a Castellammare. E il consiglio all’unanimità ha approvato un ordine del giorno per rafforzare l’impegno ad attivarci presso la Regione Campania al fine di “accelerare tutti i necessari procedimenti finalizzati ad accompagnare l’imprenditore Dott. Vescovini nella realizzazione dell’investimento e a mantenere l’attività produttiva, e quindi le Maestranze tutte, sul territorio di Castellammare di Stabia o nelle sue vicinanze, in modo da venire incontro alle esigenze dell’imprenditore e dei lavoratori”».


Pubblicità

Politica

Vaccinati mille disabili in tre giorni. Antonio Coppola: «Accelerata decisiva per la campagna vaccinale»

Il responsabile dell’Asl Napoli 3 Sud: «Assicurata una copertura alle fasce più deboli e ai loro familiari»

Pubblicato

il

Mille vaccini in tre giorni. Grazie al protocollo d’intesa sottoscritto tra l’Unità operativa anziani fragili-demenza e tutte le strutture residenziali per pazienti fragili dell’Asl Napoli 3 Sud, è stato possibile accelerare la campagna vaccinale. Nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì sono state effettuate le somministrazioni a circa mille tra disabili e i rispettivi familiari.
A coordinare le operazioni il dottor Antonio Coppola, che guida per conto dell’Asl Napoli 3 la fase operativa della campagna vaccinale. L’Azienda sanitaria si è fatta carico della parte organizzativa e formativa del personale in forza alle strutture residenziali, fornendo tutto il materiale e il supporto informatico utile alla registrazione dei vaccini sulla piattaforma regionale. L’unità guidata dal dottor Coppola ha preventivamente formato il personale attraverso webinar, mantenendo il collegamento in videoconferenza anche durante le operazioni di somministrazione dei vaccini.
«E’ un importante passo in avanti per la campagna vaccinale – dichiara Antonio Coppola – In pochi giorni abbiamo assicurato una copertura alle fasce più deboli e alle loro famiglie, come ha voluto il presidente De Luca e come disposto dalla direzione strategica dell’Asl Napoli 3. In questa fase è decisiva la cooperazione con le strutture sanitarie private, così da dare un’accelerata decisiva alla campagna vaccinale».

Continua a leggere

Trending