Seguici sui Social

Politica

Nuova sede per gli ex Meridbulloni, esultanza bipartisan di sindaco e Pd

Pubblicato

il

nuova sede per gli ex meridbulloni

“Tiriamo un sospiro di sollievo insieme ai lavoratori ex Meb di Castellammare per l’individuazione del nuovo sito nell’area ASI di Torre Annunziata”. La soddisfazione del Pd stabiese, unita a quella del sindaco Gaetano Cimmino. «Nel corso di una riunione svolta questa mattina tra l’Assessorato alle Attività Produttive e Lavoro della Regione Campania, il MiSE e la SBE Sud, si è dato seguito a quanto più volte auspicato, prevedendo l’intervento della Cassa Depositi e Prestiti a sostegno della acquisizione del sito a cui farà seguito la locazione a favore del Gruppo Vescovini che provvederà rapidamente agli interventi di ristrutturazione ed adeguamento – fa sapere il Pd di Castellammare – Come Partito Democratico stabiese, in sinergia con il gruppo consiliare regionale del PD che ringraziamo per l’attenzione e la collaborazione prestata in tutte le sedi, non abbiamo mai arretrato di un millimetro. La nostra città, e più in generale Il nostro comprensorio, non potevano perdere l’ennesima attività produttiva. Anche durante il Consiglio Comunale di questa mattina abbiamo fatto sentire la nostra voce su questa specifica vicenda e più in generale sulle difficoltà legate al mondo del lavoro. La vertenza della MEB ha di fatto riacceso i riflettori sulle grave crisi che il comparto produttivo ed industriale sta vivendo da decenni nella nostra città con la conseguenziale perdita di occasioni di lavoro per i nostri cittadini. È compito della politica tutta creare le migliori condizioni per intercettare investimenti e soprattutto investitori affinchè Castellammare torni ad essere terra di lavoro e di legalità. Pensare che una città come la nostra di circa 65.000 abitanti e con un’area territoriale di influenza di almeno altre 100.000 persone possa vivere di solo turismo è semplicistico, miope, fuorviante. Non possiamo prescindere dalla ricerca di opportunità di lavoro mettendo in campo una politica indirizzata verso lo sviluppo delle tecnologie che la modernità dei tempi ci impone. Nel contempo continueremo a vigilare sul destino dell’area di Corso De Gasperi, affinchè l’impegno assunto dal Consiglio Comunale del 21 dicembre scorso e ribadito nella seduta odierna non subisca bruschi cambi di opinione».
Soddisfazione anche da parte del sindaco Cimmino: «Tutti insieme a sostegno di Alessandro Vescovini, che con spirito imprenditoriale, intraprendenza e coraggio ha deciso di investire sul nostro territorio e tutelare le nostre maestranze qualificate, un patrimonio di valore inestimabile, da preservare e non disperdere. Vescovini oggi ha partecipato al consiglio comunale monotematico incentrato sulla vertenza Meridbulloni, evidenziando una volta di più la sua ferma volontà di investire a Castellammare. E il consiglio all’unanimità ha approvato un ordine del giorno per rafforzare l’impegno ad attivarci presso la Regione Campania al fine di “accelerare tutti i necessari procedimenti finalizzati ad accompagnare l’imprenditore Dott. Vescovini nella realizzazione dell’investimento e a mantenere l’attività produttiva, e quindi le Maestranze tutte, sul territorio di Castellammare di Stabia o nelle sue vicinanze, in modo da venire incontro alle esigenze dell’imprenditore e dei lavoratori”».


Politica

ELEZIONI | La stabiese Carmen Di Lauro (M5S) rieletta alla Camera, flop Tina Donnarumma (Lega)

Eletta all’uninominale di Somma Vesuviana

Pubblicato

il

nuova sede per gli ex meridbulloni

Elezioni politiche, salgono a due gli stabiesi eletti alla Camera. Dopo l’attore Gaetano Amato, anche Carmen Di Lauro sbaraglia la concorrenza e vince l’uninominale del collegio di Somma Vesuviana. Con quasi il 35% Di Lauro batte Marta Schifone di Fratelli d’Italia.
C’è un’altra stabiese che non ce l’ha fatta. Tina Donnarumma raccoglie poco più del 20% nel collegio di Acerra, vinto sempre dai Cinque Stelle. Ma in questo caso il centrodestra arriva terzo, dietro al candidato di centrosinistra Paolo Siani, fratello di Giancarlo, giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy