Seguici sui Social

Cronaca

Covid, De Luca: «Matrimoni da fine maggio Campania ma la mascherina fino a luglio. Serve prudenza»

Pubblicato

il

De Luca

Il Governatore della Campania annuncia la ripartenza del settore del wedding

«Sento qualcuno, anche qualche esponente di Governo, che dice che possiamo togliere la mascherina. In Campania la porteremo fino a luglio, poi vedremo per l’estate». A chiarirlo è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, aprendo il consueto appuntamento social del venerdì. Il Governatore della regione rimarca che oggi «l’Italia inizia a respirare e si intravede la possibilità di una vita normale», ma invita a mantenere ancora la massima prudenza. «Oggi siamo in questa situazione grazie alla campagna vaccinale, che va avanti con risultati ogni giorno più importanti – spiega – e grazie ai meriti del governo, che ha affrontato con prudenza la situazione legata al Covid. Se avessimo anticipato di due mesi le aperture, oggi saremmo in una condizione preoccupante». Il presidente inoltre ha anche annunciato che «da fine maggio sarà possibile tornare a celebrare i matrimoni in Campania. Anticiperemo la ripresa – spiega – e daremo una mano all’industria del wedding, che è una realtà economica importante in tanti territori della regione. Sarà nuovamente possibile celebrare i matrimoni, sulla base di un protocollo di sicurezza stipulato da diverse settimane».

LEGGI ANCHE: 
Distanziamento, tampone, mascherine e comunicazione all’ASL: arriva il protocollo per le cerimonie in Campania. LE NOVITÀ

«Al di là degli organi di informazione scritta e radiotelevisiva, della comunicazione pubblica, posso dire senza tema di smentita che siamo la prima regione d’Italia per i risultati anti-Covid. Primi per occupazione di terapie intensive in questi mesi – spiega De Luca -, siamo avanti a tutti per numero di decessi, numero più basso d’Italia di persone decedute per Covid rispetto alla popolazione, il che mostra come in Campania ci sia un sistema sanitario di eccellenza. Abbiamo messo in piedi una campagna di vaccinazione che oggi ci porta a fare 60mila vaccinazioni al giorno, con prestazioni eccellenti» e di questo «ne dobbiamo essere orgogliosi – aggiunge De Luca – in buona sostanza perché abbiamo anticipato la linea politica rispetto ai vaccini, noi per primi abbiamo parlato di una fase 2 da aprire in Italia, anticipato le decisioni 2 mesi prima sul comparto turistico-alberghiero e ci siamo mossi prima rispetto a quello che dicevano a Roma, altrimenti staremo a fare ancora demagogia e propaganda».

Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha chiesto al commissario Figliuolo più vaccini alla Campania per la fascia 16-40 anni. «Completando la vaccinazione per la popolazione anziana e si comincia a parlare della vaccinazione della fascia 16-40 anni, abbiamo chiesto al commissariato di dare oggi più vaccini alla Campania, per la ragione molto semplice che siamo la popolazione più giovane” spiega il governatore durante una diretta Facebook evidenziando che “come abbiamo dato prima più vaccini agli altri, oggi è semplicemente corretto dare più vaccini alla Campania che ha una maggiore popolazione della fascia più giovane, fino ad arrivare a una situazione di equilibrio a settembre. Nella fascia d’età 16-40 anni la Campania ha il 30% della sua popolazione, la Lombardia ha il 26,5%, il Veneto 25,8%, il Lazio 26,7%, la Liguria il 23%. La Liguria, a cui prima abbiamo dato correttamente più vaccini perché ha più anziani, avendo oggi più del 7% in meno della popolazione della fascia 16-40 anni dovrebbe avere meno vaccini in proporzione rispetto alla Campania. Questa è la richiesta che abbiamo già presentato alla Conferenza delle Regioni e che formalizzeremo al Commissariato» conclude.


Cronaca

Maltempo, chiuse scuole, parchi e cimitero a Castellammare

Ordinanza del commissario

Pubblicato

il

De Luca

Scuole chiuse per allerta meteo a Castellammare. La commissione straordinaria che regge la guida di Palazzo Farnese ha diramato un comunicato per annunciare lo stop alle lezioni delle scuole non sede di seggio elettorale: “Si comunica che, con ordinanza assunta in data odierna con i poteri del sindaco, la Commissione Straordinaria ha disposto la chiusura, per domani 26 settembre 2022, di tutte le scuole di ogni ordine e grado, statali e non, presenti sul territorio di Castellammare di Stabia, nonché dei parchi pubblici urbani e del cimitero comunale”.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy