Seguici sui Social

Politica

Voto online, il centrodestra fa dietrofront: rinviata l’elezione dei revisori

Dopo le polemiche e la lettera al prefetto, il centrodestra fa marcia indietro e annuncia un regolamento per il voto segreto online

Pubblicato

il

voto online

Salta l’elezione del presidente di revisori. Dopo le polemiche e la missiva al prefetto inviata dall’opposizione, il centrodestra sceglie di fare marcia indietro e rinviare il punto all’ordine del giorno del consiglio comunale di domani. E’ questa la decisione della maggioranza nel corso dell’ultima conferenza dei capigruppo, celebrata d’urgenza il primo maggio. In pratica, si rinvia l’elezione del presidente del collegio e si procederà a stilare un regolamento per il voto segreto su piattaforma online, così da tenere in considerazione l’opzione anche per quanto riguarda l’elezione del presidente del consiglio comunale, con la staffetta tra Vincenzo Ungaro e Emanuele D’Apice.

Resta da capire la modalità della convocazione di domani. L’opposizione ha aperto alla celebrazione del consiglio sul bilancio in videoconferenza, anche perché uno dei due consiglieri di maggioranza con il Covid non si è ancora negativizzato. Quindi molto probabilmente il consiglio si svolgerà regolarmente domani, anche se bisogna attendere ancora il responso del prefetto di Napoli sulla questione.

dadimar


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com