Connect with us

Sport

Castellammare, lo stabiese Donnarumma regala l’europeo alla nazionale ed è festa grande in città

Published

on


Lo stabiese regala la coppa all’Italia, apprezzamenti anche da Mattarella

Castellammare di Stabia. Lunga festa nella notte e fino all’alba a Castellammare di Stabia per l’Italia di Roberto Mancini: con cori, caroselli e fumogeni hanno celebrato il titolo europeo che mancava al Paese da 53 anni. In centinaia si sono riversati nella centrale piazza Unità d’Italia e nelle vie limitrofe per festeggiare la vittoria decisa ai rigori con l’impresa finale di Donnarumma. Adulti e bambini, a piedi e in macchina, hanno partecipato alla festa degli Azzurri, sventolando bandiere, intonando cori e suonando clacson. Castellammare di Stabia nel corso della competizione è stata protagonista con il portiere Gigio Donnarumma, nato e cresciuto nello sport a Castellammare di Stabia. Donnarumma, soprannominato l’eroe di Wembley, oltre ad aver trascinato la nazionale in finale ha anche contribuito alla conquista del titolo con due parate alla lotteria dei rigori.

I tanti stabiesi che hanno partecipato ai festeggiamenti hanno voluto omaggiare il portiere stabiese con cori durante i lunghissimi caroselli. Improvvisamente l’intera piazza monumento ha intonato un coro per Donnarumma, giovane prodigio della nazionale di calcio ed orgoglio stabiese. Un calciatore che ha ricevuto anche gli apprezzamenti del capo dello Stato, Sergio Mattarella, presente ieri a Londra che prima dei rigori ha detto «Siamo nelle mani di Donnarumma». A raccontare questo episodio è Evelina Christillin, membro aggiuntivo UEFA nel Consiglio della FIFA, ad “Agorà Estate”, in onda su Rai Tre, a proposito delle emozioni vissute ieri sera allo stadio di Wembley, in occasione della finale di Euro2020, e in particolare delle reazioni del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel corso dei penalty. «Mai avrei pensato che Jorginho potesse sbagliare»: questa l’altra frase detta ieri sera, durante la lotteria dei rigori, dal Capo dello Stato. La Christillin e Mattarella erano vicini nella zona autorità dell’impianto di Londra, teatro della finale degli Europei di calcio. Emilio D’Averio


Advertisement

Sport

Juve Stabia, presentazione ufficiale di mister Novellino: «Possiamo fare cose importanti»

Published

on

Castellammare di Stabia. «Penso che qui si possa lavorare bene e ne sono convinto. Sono contento di questa decisione». A dirlo è Mister Novellino, neo allenatore della Juve Stabia, che quest’oggi è stato presentato ufficialmente in occasione della presentazione delle maglie da gioco per il nuovo campionato ormai alle porte. «lAla chiamata alla Juve Stabia ho subito accettato, ritengo che qui si può fare qualcosa di importante. Questa è una piazza calda come piace a me, lavorare qui è una sfida affascinante. Obiettivo – afferma il tecnico – sono i giovani. Punteremo soprattutto sui giovani e alcuni over». E proprio sui giovani la Juve Stabia ha annunciato di aver raggiunto l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive, a titolo temporaneo, dall’Empoli, del difensore 20enne Francesco Donati. Il calciatore, natio di Livorno, è cresciuto calcisticamente nell’Empoli. « Sono contento di essere arrivato in una piazza come quella di Castellammare di Stabia – ha detto Donati – Ho tanta voglia di fare bene, di riportare la Juve Stabia dove merita e sentire il calore dei nostri tifosi».

Continue Reading

Trending