Seguici sui Social

Politica

Tajani benedice il nuovo centrodestra stabiese senza il sindaco Cimmino

Asse anti-Cimmino tra Patriarca, Maresca e Ungaro


Pubblicato

il

centrodestra

Mentre Antonio Tajani benedice Paolo Cimmino, candidato a sindaco di Gragnano, si delineano i nuovi equilibri nella vicina Castellammare. E non sono buone notizie per Gaetano Cimmino. Le foto scattate al pranzo con il vice leader di Forza Italia, pupillo di Berlusconi, parlano chiaro. È nato un asse  che proprio non va nella direzione del primo cittadino stabiese. Un gruppo dissidente pronto a ragionare autonomamente e senza l’avallo di Gaetano Cimmino. Le foto ritraggono la consigliera regionale Annarita Patriarca, Antonio Tajani, l’ex presidente del consiglio comunale Vincenzo Ungaro e la consigliera Enza Maresca. Tutti con una posizione critica nei confronti dell’amministrazione Cimmino. Questa la dice lunga sugli equilibri che andranno a delinearsi per il voto del 2023, sempre permettendo la decisione del Viminale dopo le verifiche della commissione d’accesso. Il sindaco ormai è avvisato e la maggioranza inizia a scricchiolare.
Daniele Di Martino


Continua a leggere

Politica

Lastre di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola

Il Comune programma la bonifica per oltre 11mila euro

Pubblicato

il

amianto

Lastre e canne fumarie di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola. Il Comune, nel tentativo di effettuare un sopralluogo per la riqualificazione dell’immobile di fondazione ottocentesca del quartiere San Marco, si è imbattuto nella presenza di rifiuti speciali pericolosi. Così è stato programmato l’intervento per oltre 11mila euro

Per Villa Gabola e il suo parco è in corso la redazione di un progetto finalizzato alla “Realizzazione di un centro di aggregazione giovanile, Art Factory” con finanziamento europeo. Al momento è in corso la progettazione definitiva dell’interventi, ma si rende necessaria l’attività di bonifica al fine di consentire l’accesso in sicurezza dei progettisti incaricati del servizio di redazione del progetto definitivo ed esecutivo, dal momento che è stata rilevata la sospetta presenza di fibre amianto contenute all’interno del manufatto.

Continua a leggere

Trending