Seguici sui Social

Politica

Il sindaco annuncia: “Via libera al concerto di Venditti, l’arenile diventerà il nuovo Circo Massimo”

Arriva l’ok per l’evento costato 170mila euro

Pubblicato

il



Sembrano superati tutti i paletti burocratici per il concerto dell’Immacolata. Dopo un confronto con prefettura e polizia, il sindaco Gaetano Cimmino annuncia il via libera allo spettacolo di Antonello Venditti sull’arenile. “Una kermesse di livello nazionale per la festa dell’Immacolata – si legge in un post del primo cittadino – Questo è l’intento che abbiamo espresso per proiettare Castellammare di Stabia oltre i confini territoriali, in un dimensione nazionale. Ringrazio fin da ora la grande disponibilità e professionalità messa in campo grazie al tavolo tecnico organizzato dal commissariato di Ps di Castellammare di Stabia. Ci è pervenuta una proposta per realizzare un evento culturale di alto profilo sull’arenile stabiese, con un artista di grande levatura internazionale come Antonello Venditti, ambasciatore Unesco, per realizzare un evento culturale di ampio respiro. Un evento culturale pensato con l’obiettivo di sottrarre le persone dai quartieri, come già negli anni scorsi, prima della pausa dovuta al Covid, avevamo pianificato per contrastare e prevenire i falò nei rioni.
Un evento culturale che rientra in un circuito più ampio di valorizzazione e marketing del territorio, perché andrà a coinvolgere anche il sito archeologico di Stabia e il Museo Libero D’Orsi, per proiettare le nostre ricchezze oltre confine in sinergia con il direttore generale dei Musei Italiani del Mic, il professore Massimo Osanna. Tante, troppe volte, si è discusso della necessità di guardare la nostra Castellammare di Stabia in una prospettiva più ampia, in una dimensione nuova. E tanti treni sono passati, senza salirci a bordo. Quella che si è presentata ora è un’opportunità unica, che non intendiamo lasciarci scappare. Castellammare diventerà il centro di un percorso culturale che inizia oggi e proseguirà anche in futuro, nel segno di una continuità di eventi di alto profilo che vedranno la nostra città al centro di un progetto di livello nazionale ed internazionale.
Gli esperti che hanno visionato il nostro arenile lo hanno definito come il Circo Massimo o il Modena Park, un potenziale hub di eventi con artisti di calibro nazionale che prenderà il via con Venditti e proseguirà nei prossimi anni sulla scia della cultura e del marketing territoriale. Tutte le disposizioni anti-Covid dovranno essere assolutamente rispettate, in accordo con le autorità competenti, ma provate ad immaginare il ritorno di immagine che ne ricaverà la nostra città, i benefici che ne trarranno ristoratori, albergatori, commercianti e tutte le categorie del territorio. La nostra città ha bisogno di aprirsi al mondo esterno, di guardare avanti, di acquisire una visibilità più ampia per dare spazio alla cultura e al turismo”.

Il sindaco replica alle polemiche per i costi elevati, d’altronde l’impegno di spesa si aggira intorno ai 170mila euro: “Sento dire, inoltre, che i costi dell’evento potevano essere reinvestiti per il sociale. Innanzitutto l’intera somma di cui si parla non fa riferimento solo al cachet dell’artista, ma all’intero impianto che occorre attivare per la buona riuscita di un evento di tale portata. E poi voglio rassicurare tutti ricordando che non sottrarremo un solo euro ai cittadini e che abbiamo a disposizione un milione di euro di fondi del Governo per gli aiuti alimentari a tutti i cittadini in difficoltà a causa della pandemia. Con questo finanziamento per le festività natalizie ci saranno misure importanti di sostegno per le famiglie. Nessuno sarà mai lasciato solo. E l’evento culturale dell’Immacolata ci renderà ancora più orgogliosi di noi stessi e sarà l’inizio di un percorso che ci proietterà finalmente verso nuovi inesplorati orizzonti”.


Politica

Castellammare volta la faccia a Di Maio, solo Cirillo tentato dal ministro

Il Movimento Cinque Stelle stabiese compatto con Conte. Il consigliere regionale deve sciogliere ancora la riserva

Pubblicato

il


Mentre Luigi Di Maio fa campagna acquisiti nei consigli comunali della provincia di Napoli, a Castellammare sembra tutti schierarsi con Giuseppe Conte. Nessuna emorragia per i grillini stabiesi. Le stesse deputate Carmen Di Lauro e Teresa Manzo si sono schierate sin dal primo momento con il Movimento. Anche tra gli iscritti ed ex consiglieri comunali, nessuno è stato attirato dalle sirene di Luigi Di Maio. +

L’unico che starebbe valutando l’ipotesi di abbracciare “Insieme per il Futuro” è Luigi Cirillo, consigliere regionale eletto nel movimento Cinque Stelle per la seconda volta tra i banchi del centro direzionale. Del resto in Regione sono in tanti a seguire il ministro degli Esteri, compresa la Ciarambino. Ci sarebbe addirittura un accordo per entrare in maggioranza, come infatti l’invito di De Luca a Di Maio è stato quello di creare insieme una grande forza riformista. E quindi avanti con le grandi manovre.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica