Seguici sui Social

Cronaca

Il quartiere grida al miracolo: un volto santo appare tra il fumo del falò dell’Immacolata


Pubblicato

il

volto santo

Castellammare di Stabia. Si grida al miracolo tra i residenti del quartiere Cicerone in zona San Marco a Castellammare di Stabia per l’apparizione di un volto tra il fumo del falò acceso ieri alla vigilia dell’Immacolata nel momento esatto in cui una batteria di fuochi d’artificio ha iniziato a sparare. Dal fumo è possibile notare la fisionomia di un volto, c’è chi nota l’immagine Gesù ma anche quello del piccolo Catello, bambino di 10 anni che morì nel 2002 dopo essere precipitato in un burrone su un’area di cantiere mentre tentava di recuperare un pallone da calcio in Via Grotta San Biagio, poco distante dal falò acceso ieri. In entrambi casi un volto santo che ha accompagnato gli abitanti del quartiere nella notte dell’Immacolata nel ricordo anche dei propri cari che non possono più vivere la festa in onore della Madonna.

LEGGI ANCHE: 
Castellammare. Immacolata flop in Villa Comunale, i quartieri rispondono con l’accensione dei propri falò


Continua a leggere

Cronaca

Gragnano, tamponi gratuiti per il rientro in sicurezza a scuola

Screening di massa tra la platea studentesca prima del rientro in classe

Pubblicato

il

Gragnano

Gragnano. Oltre duemila tamponi messi a disposizione dall’amministrazione comunale per i ragazzi delle scuole che lunedì prossimo rientreranno in classe. L’iniziativa dal nome «scuola sicura» è stata voluta per «rientrare – spiega sui social il sindaco D’Auria – in presenza con il maggior margine di sicurezza, con la campagna vaccinale 5-11 avviata e con il supporto di uno screening preventivo, mediante la somministrazione rapida di tamponi gratuiti agli alunni del primo ciclo (infanzia, primaria e medie inferiori) iscritti nelle scuole di Gragnano. Desidero ringraziare ancora una volta i dirigenti scolastici per l’impegno e la disponibilità che stanno avendo in questa fase delicata ed i laboratori di analisi/farmacie Gentile, Certform, Centro Diagnostico Stabia e Farmacia Ravallese che hanno messo a disposizione il proprio personale gratuitamente per queste giornate di tamponi». Afferma il Sindaco D’Auria.

I bambini, accompagnati dai genitori, potranno effettuare un tampone rapido gratuito (fino ad esaurimento dei test disponibili); il tutto secondo il seguente calendario:
Gragnano 1. Tutti gli iscritti dei plessi di questa scuola, potranno effettuare tampone gratuito venerdì 21 gennaio dalle 8 alle 14 presso il plesso Ungaretti. I tamponi disponibili sono 600.
Gragnano 3. Tutti gli iscritti dei plessi di questa scuola, potranno effettuare tampone gratuito venerdì 21 gennaio dalle 8 alle 14 presso il plesso Siani. I tamponi disponibili sono 600.
Presso questi Istituti, e nella stessa data e orari, potranno effettuare il tampone rapido gratuito anche gli alunni iscritti all’Istituto Paritario M. Boschetti Alberti.
Gragnano 2. Tutti gli iscritti dei plessi di questa scuola, potranno effettuare tampone gratuito sabato 22 gennaio dalle 8 alle 14 presso il plesso di Via Vittorio Veneto e dalle 12 alle 14 presso il plesso di Aurano (solo per chi frequenta questa sede); I tamponi disponibili sono 500.
Istituto Fucini-Roncalli. Tutti gli iscritti dei plessi di questa scuola, potranno effettuare tampone gratuito sabato 22 gennaio dalle 8 alle 14 presso il plesso fucini. I tamponi disponibili sono 700. Presso questi Istituti, e nella stessa data e orari, potranno effettuare il tampone rapido gratuito anche gli alunni iscritti all’Istituto paritario Santa Croce.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica