Seguici sui Social

Cronaca

Covid Castellammare, il Sindaco chiude scuole e biblioteca. Vietato mangiare in strada

Posticipato al 17 gennaio il rientro in classe. Chiusa anche la biblioteca Filangieri

Pubblicato

il

Covid Castellammare

Castellammare di Stabia. Da lunedì 10 gennaio a sabato 15 gennaio sarà anche vietato consumare cibo in strada sul territorio stabiese. E’ quanto prevede la nuova ordinanza firmata dal Sindaco Gaetano Cimmino che posticipa al 17 gennaio il rientro in aula per tutti gli studenti di ogni ordine e grado « precisando – si legge – che restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto, così come previsto dall’ordinanza del 7 dicembre 2020, n. 95, adottata dal Presidente della Giunta Regionale della Campania».

Nel dispositivo emanato dal primo cittadino viene sospesa anche l’attività della biblioteca Filangieri di Corso Vittorio Emanuele e anche il divieto di accesso dell’utenza agli uffici comunali «ferma restando la possibilità, nei casi strettamente necessari in cui l’utenza ravvisi l’esigenza di trattazione, di istanze/ procedure in presenza, previo appuntamento/ prenotazione da chiedere telefonicamente/ telematicamente all’Ufficio/ Responsabile preposto, il quale, ritenendolo, opportuno, consentirà l’accesso». Inoltre a chiudere sono anche le sedi dei centri per gli anziani.

LEGGI ANCHE:
Nuova ondata di contagi, superati i mille casi a Castellammare


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com