Seguici sui Social

Politica

In marcia per la pace: associazioni, partiti e sindacati in piazza contro la guerra in Ucraina

Giovedì il presidio presso la Cassa armonica

Pubblicato

il



Sindacati, associazioni e partiti di centrosinistra uniti per la pace. Giovedì è in programma una manifestazione contro la guerra. Ecco il manifesto per annunciare la marcia pacifica:

Anche da Castellammare, città medaglia d’oro per la resistenza, lanciamo forte il nostro NO alla guerra. No a questa follia che in Ucraina sta seminando morte e distruzione. Che si fermino le armi, che finisca questo conflitto insensato che ha fatto ripiombare l’Europa nell’incubo dell’invasione, delle assurde e antistoriche rivendicazioni territoriali e politiche.
NO ad ogni totalitarismo e oppressione delle libertà, NO, sempre e dovunque, all’aggressione armata ad un popolo indipendente.
Nel condannare l’aggressione russa è doveroso sottolineare che i conflitti non nascono all’improvviso, ma in seguito ad una lunga gestazione, per questo diciamo anche che è necessario rivedere il ruolo della Nato.
Chiediamo che la bussola delle scelte di politica internazionale risieda nell’interesse primario dei popoli ad autodeterminarsi e a vivere in pace e benessere. Devono tacere la voce delle armi e degli imperialismi, e deve prevalere la voce delle donne e degli uomini che chiedono di vivere nella PACE.
Nel 2022 mettere mano alle armi è un fallimento, è l’ammissione di non essere stati in grado di risolvere le questioni sul campo usando le risorse della diplomazia. In maniera assurda e barbarica assistiamo a scene alle quali non avremmo mai più voluto assistere: bombe e missili sui cittadini inermi, colonne di auto in fuga, migliaia di profughi.
Uniamo il nostro individuale senso di spaesamento e di ribellione, e manifestiamo il nostro disgusto verso quello che sta accadendo a pochi passi dal nostro Paese. Usiamo il potere del nostro dissenso, scegliendo di essere al fianco del popolo invaso e aggredito.
Con l’Ucraina, contro tutte le guerre e per la pace, l’appuntamento è per giovedì 3 marzo alle ore 18,30, per gridare fortissimo il nostro NO alla guerra.

COMITATO STABIESE PER LA PACE
“La Casa della Pace e della Nonviolenza” – CPN, CGIL Camera del Lavoro Torrese Stabiese, C.I.S.L., U.I.L., Caritas diocesana Sorrento – Castellammare di Stabia, C.I.F. – Centro italiano Femminile, Ass. Alegria, Incrocio delle Idee, CPS – Comunità Promozione e Sviluppo, Achille Basile – Le Ali della Lettura, Certamen Plinianum, Giovani Democratici, Auser Castellammare, Stabia Amore, SPI CGIL Castellammare, Partito Democratico, Articolo Uno, Movimento 5 Stelle, Sinistra Italiana, Energia Pulita, Italia Viva, Essere Stabia, I Progressisti, Partito Socialista, Europa Verde.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Politica

La Lega incontra il commissario e si candida a guidare il centrodestra del dopo-Cimmino

Il partito di Salvini anticipa tutti e si infila a Palazzo Farnese: “Pronto un piano sicurezza per la città”

Pubblicato

il


E’ il primo partito a incontrare la commissione prefettizia. La Lega mette la prima bandierina e si candida a guidare il centrodestra del dopo-Cimmino. Questa mattina il partito di Salvini è stato ricevuto dal vice commissario Passerotti, a Palazzo Farnese. Una rappresentanza formata dal segretario cittadino Casimiro Donnarumma, la segretaria provinciale Tina Donnarumma, l’ex funzionario comunale Franco Ilardi e l’ex consigliere comunale Antonio Alfano.

“Abbiamo evidenziato alcune problematiche quali sicurezza del territorio, viabilità, piano traffico, implementazione parcheggi, turismo e decoro urbano – annuncia Casimiro Donnarumma – Abbiamo ricevuto un fattivo riscontro, a margine del confronto la Commissione ha dichiarato che sarebbe in dirittura di arrivo la presentazione, l’approvazione e l’applicazione di un piano di sicurezza della città con nuove ed innovative tecniche di video sorveglianza”.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica