Seguici sui Social

Cronaca

Caos elezioni sindacali al comune, il CSA chiede di non rimandare il voto

Pubblicato

il

elezioni

Castellammare di Stabia. Il coordinamento sindacale autonomo chiede di non rimandare il voto per le elezioni sindacali del comune di Castellammare di Stabia e «lasciare alle urne il compito della misurazione dei valori in campo». A dirlo in una nota è Emilio Pagano, rappresentante territoriale del sindacato, che interviene sulle polemiche relative alla presentazione delle liste e dei candidati. «Le scelte calate dall’alto sono state accettate nell’assoluto silenzio ed ora all’avvicinarsi dell’appuntamento
elettorale si cercano giustificazioni per una probabile debacle o ci si propone come il nuovo che salva – prosegue nella nota Pagano – Da parte nostra Noi abbiamo “liberamente” scelto di presentare solo 3 candidati perché non è nostra intenzione, anche nella remotissima ipotesi di un plebiscito di voti, occupare la RSU che è e rimane un
organismo dei lavoratori e non delle Organizzazioni Sindacali ed abbiamo temporaneamente sospeso l’incarico dirigenziale al nostro Coordinatore cittadino affinché quale Presidente della Commissione Elettorale possa svolgere con serenità il delicato ruolo affidatogli ed essere elemento di imparzialità e trasparenza per tutti».

«Sono passati decenni – afferma Pagano – da quando la politica della promessa si è sostituita a quella della rappresentanza intesa quale strumento di difesa e non mi sembra affatto che in questo ampio trascorso di tempo si siano sollevate barricate o cori d’indignazione, anzi, e purtroppo spesso, i lavoratori si sono dovuti adattare a queste logiche pur di trovare nel “sindacato” un qualcosa a cui aggrapparsi. Che poi questa strategia abbia o non abbia portato al risultato è un altro paio di maniche ed in tutta onestà penso che siano pochi i casi nel panorama nazionale in cui dalle promesse si sia passati ai fatti. Tutt’al più si è trattato di millanteria e per questa non esistono antidoti. Ricordo a me stesso, visto che l’argomento sembra poco appetibile, che alcuni lavoratori di questo Ente ancora non si vedono riconosciute delle indennità previste dal contratto decentrato e delle prestazioni rese in regime di straordinario, che questa Organizzazione Sindacale è stata l’unica a richiedere la partecipazione alle riunioni del Protocollo Covid, che è quella che ha indicato nella modifica del contratto l’unica strada percorribile per risolvere la problematica dell’indennità di condizioni lavoro per il personale interno della Polizia Locale ed era pronta all’approvazione degli atti già nel mese di luglio affinché poi si intavolasse quanto prima la discussione per estendere il beneficio a tutti i lavoratori che si trovavano nelle stesse condizioni. Non siamo stati noi a fermare prima delle ferie estive la contrattazione perché fu posta la pregiudiziale dell’elevazione al massimo dell’indennità salvo poi accettare in silenzio il diniego dalla parte pubblica che non ha voluto indennizzare nemmeno il rischio contagio per coloro che hanno garantito la presenza in servizio durante il periodo emergenziale».


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Gragnano, investe un pedone e si schianta contro l’albero

Pubblicato

il

elezioni

Investe un pedone e si schianta contro un albero. È successo poco dopo le 6 di questa mattina a Gragnano, in via Castellammare, dove ad avere la peggio è stato un pedone. Un uomo che stava attraversando la strada ed è stato travolto, poi soccorso e trasportato al San Leonardo. Per fortuna le sue condizioni non destano preoccupazione.

In corso gli accertamenti dei carabinieri per capire l’esatta dinamica.

Continua a leggere

Cronaca

Perde il controllo della moto, schianto nella notte in via Brin

Pubblicato

il

elezioni

Perde il controllo della moto e si schianta. Il bilancio è di due feriti, uno in serie condizioni.

Questa notte i Carabinieri della sezione radiomobile di Castellammare di Stabia sono intervenuti in Via Brin per un incidente stradale. Un 18enne, in sella alla sua moto insieme ad un coetaneo, avrebbe perso il controllo del veicolo cadendo rovinosamente a terra.
Entrambi sono stati portati al San Leonardo di Castellammare. Il 18enne alla guida è ricoverato in prognosi riservata, l’altro è stato dimesso con una prognosi di 2 giorni.
Indagini in corso per chiarire dinamica.

Continua a leggere

Cronaca

Treno Circum deraglia nella galleria di Pozzano

Pubblicato

il

elezioni

Un treno Circum deraglia nella galleria di Pozzano. Corse cancellate e tecnici a lavoro per ripristinare la circolazione. È accaduto nella serata di oggi e non ci dovrebbero essere feriti, anche perché a bordo del treno Napoli-Sorrento c’erano pochi passeggeri visto l’orario serale.
Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, polizia e i carabinieri. I tecnici dell’Eav ora sono al lavoro per consentire al convoglio di ritornare sui binari e consentire la ripresa della circolazione sulla tratta Napoli-Sorrento.
L’Eav ha fatto sapere che “persiste l’interruzione della circolazione nella tratta tra Castellammare e Vico Equense, pertanto a partire da inizio servizio del 27.1.23 la circolazione della linea Napoli-Sorrento nel tratto interessato dall’interruzione proseguirà con servizio autobus sostitutivo con fermate in prossimità delle stazioni di Vico Equense e Castellammare fino a diverso avviso”.

Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.