Cronaca

Castellammare. Il IV Circolo accoglie Dania, bambino in fuga dall’Ucraina

Festa grande alla scuola elementare del quartiere Annunziatella che ha accolto il piccolo Dania in fuga dalla guerra in Ucraina

Pubblicato

il

FacebookTwitterWhatsAppTelegramShare

Castellammare di Stabia. “Saremo tutti amici, Saremo mille voci, un coro che cantando cancellerà le lingue e le distanze non conteranno niente”. Con i versi della celebre “Lo scriverò nel vento” canzone de Lo Zecchino D’Oro i piccoli del IV Circolo Didattico hanno dato il benvenuto Dania, bambino ucraino che ha trovato accoglienza a Castellammare di Stabia. Il piccolo seguirà le lezioni nella scuola del quartiere Annunziatella. Le maestre e la Direttrice Annapaola Di Martino hanno voluto organizzare un momento di condivisione con tutti i bambini del plesso che hanno dato il benvenuto al loro nuovo amico.

Gli stabiesi allo scoppio della crisi in Ucraina hanno fin da subito manifestato la loro solidarietà organizzando raccolte di beni di prima necessità e medicinali ,inviati grazie al supporto della comunità ucraina stabile da anni a Castellammare di Stabia.  Due giorni fa la Chiesa del Carmine ha accolto una famiglia che abiterà in parrocchia .«È un’esperienza bellissima di veri artigiani di pace perché abbiamo garantito loro non solo un luogo dove stare, ma una Comunità che li conoscerà, li sosterrà e li amerà in maniera concreta e appassionata». Questo il commento del Parroco Don Luigi durante la celebrazione della messa. Lo stesso anche per la chiesa di Sant’Antonio che si è adoperata fin da subito a sostegno dei rifugiati ucraini a Castellammare organizzando inoltre dei corsi di Italiano. Emilio D’Averio

LEGGI ANCHE: 
La città ucraina Odessa dove la celebre canzone “O sole mio” fu musicata da un figlio di Stabia


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche