Seguici sui Social

Attualità

Castellammare a 800 metri dal sogno bandiera blu

Confermato il riconoscimento alla vicina Vico Equense

Pubblicato

il



Una bandiera blu a ottocento metri da Castellammare. Sarebbe paradossale una decisione del genere e invece nasconde una vocazione turistica che ancora non c’è. Eh sì, perché la bandiera blu viene concessa non solo per le analisi delle acque, ma anche in base a precisi parametri che riguardano i servizi turistici. Per questo viene premiata Vico Equense, in particolare lo specchio d’acqua che va dal Bikini, attraversa Capo la Gala e arriva fino allo Scrajo, raggiungendo perfino marina di Seiano. Ma tra il confine di Castellammare, delimitato dal lido Famous Beach, e il Bikini non ci passano nemmeno 800 metri. Insomma, la città stabiese resta a poche decine di passi dal sogno della bandiera blu, nell’anno in cui il litorale di via De Gasperi è ritornato balneabile. Forse il vento è cambiato, ma tira ancora a favore della penisola sorrentina.

Daniele Di Martino


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Mina Settembre, il ciak alla Reggia di Quisisana e nel centro antico

La serie televisiva della Rai sbarca a Castellammare

Pubblicato

il


La fiction italiana sbarca a Castellammare. Una delle serie televisive più seguite sul panorama nazionale fa tappa nel centro antico stabiese e nella reggia di Quisisana. Un’ottima vetrina per la città. Viale Degli Ippocastani, il piazzale antistante la Reggia di Quisisana e Largo Caporivo saranno interessati dalle riprese cinematografiche della serie televisiva “Mina Settembre”, che si effettueranno nei giorni 3 e 4 maggio.

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica