Seguici sui Social

Ultime Notizie

Il Pd si riunisce con i big regionali: “Lavoriamo a soluzioni per il rilancio della città”

Pubblicato

il

Si è tenuto nel pomeriggio di ieri 7 giugno il Direttivo Cittadino del circolo del Partito Democratico di Castellammare di Stabia alla presenza del segretario della federazione Metropolitana di Napoli Marco Sarracino ed i consiglieri regionali del PD on. Mario Casillo e on. Loredana Raia.
La riunione è stata incentrata sulla delicata e difficile fase che sta vivendo la città di Castellammare di Stabia, condizionata anche dal recente scioglimento per infiltrazione camorristica dell’Amministrazione Comunale a guida centrodestra.
“Le numerose vertenze che insistono sul nostro territorio meritano un impegno deciso da parte della politica ed in particolare delle Istituzioni sovracomunali al fine di dare uno sbocco a problemi irrisolti che investono la città da tempo – si legge nel documento dei vertici locali e regionali – In particolare la riunione è stata focalizzata sulla drammatica situazione del complesso delle Terme di Stabia, per le quali, con l’accettazione da parte della corte del Tribunale di Torre Annunziata del concordato preventivo presentato dal commissario liquidatore della S.I.N.T., si è aperta la strada per la vendita del compendio immobiliare del Solaro.
Il Partito Democratico Metropolitano di Napoli ed il Gruppo Regionale del PD Campania, hanno dato la piena e massima disponibilità nel trovare, insieme al gruppo dirigente locale, soluzioni che scongiurino la fattispecie di una vendita ad asta immobiliare del compendio delle Terme di Stabia, tutelandole da ipotesi speculative e lasciandole nella disponibilità pubblica così come sono sempre stati.
Ed inoltre hanno stabilito col gruppo dirigente locale la calendarizzazione di tavoli di confronto con la città volti ad affrontare tematiche riguardanti lo sviluppo del nostro territorio: a partire dalla programmazione della linea di costa (Porto, Fincantieri, Marina di Stabia, Arenile) e del trasporto pubblico, passando per le problematiche legate al mondo del lavoro e dei diritti, vedano la calendarizzazione di tavoli di confronto da stabilire in conseguenza anche della criticità delle situazione menzionate.
Castellammare di Stabia è una città che merita attenzione e rispetto per la sua storia, ma soprattutto merita un presente e un futuro che tenga dentro temi quali lavoro, sviluppo, legalità e rinascita del territorio. Sta soprattutto a noi, quale forza progressista e di governo, il compito di trovare le giuste ed opportune soluzioni per ridare alla città una nuova prospettiva”.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Morì senza ricovero, giustizia per Schiavone: condannato il medico

Pubblicato

il

La morte di Vincenzo Schiavone fu dovuta ad un’imperizia. È arrivata a distanza di più di 4 anni la condanna per il medico che dimise dall’ospedale il sindacalista e lavoratore della nettezza urbana che morì a causa di un infarto dopo essersi recato al San Leonardo.

Una vittoria per la famiglia: “Giustizia e verità è stata fatta su una morte assurda – si legge nel messaggio diffuso dai familiari di Schiavone – La famiglia fin dal primo momento parlò di imperizia, imprudenza, negligenza. Dati che emersero anche dalla relazione autoptica che fu predisposta dal Tribunale di Torre Annunziata.

Quella di Vincenzo fu un’odissea finita male. La famiglia da sempre unita nel ricordo del sindacalista esprime soddisfazione anche se nessuna sentenza potrà più restituire indietro l’amato Vincenzo, resosi protagonista di tante battaglie in città per i lavoratori”.

Continua a leggere

Politica

Alunni al freddo e al gelo in altre due scuole, coro di proteste dei genitori

Pubblicato

il

E’ un coro di proteste. Non solo la Bonito-Cosenza è rimasta senza riscaldamenti. A patire le pene del rigido inverno di questi giorni anche gli alunni più piccoli delle elementari. E’ il caso della scuola San Marco Evangelista nel quartiere San Marco e la Basilio Cecchi al centro cittadino.

Le proteste dei genitori si sono trasformate in segnalazioni giunte a StabiaNews.it. Il problema è sempre lo stesso: la mancata fornitura di gasolio da parte del Comune di Castellammare di Stabia.

Molti istituti stanno cercando di ovviare facendo entrare gli alunni alle 10 del mattino, quando le temperature sono leggermente in risalita. Ma è chiaro che è una situazione temporanea. I ritardi del Comune ormai sono sotto gli occhi di tutti. Una macchina amministrativa che fa acqua da tutte le parti, sia con la gestione politica che commissariale. Insomma, cambiare tutto per non cambiare niente.

Continua a leggere

Politica

“Portatevi il plaid”, alunni della Bonito-Cosenza al freddo da dieci giorni

Pubblicato

il

“Portatevi il plaid da casa”. I professori sono costretti a suggerire metodi rudimentali per combattere il freddo. Nella settimana più fredda dell’anno, con temperature al minimo storico, gli alunni della scuola Bonito-Cosenza restano al freddo e al gelo. Da dieci giorni l’impianto di riscaldamento è fuori uso, a causa della mancata fornitura del gasolio. Dovrebbe provvedere il Comune di Castellammare di Stabia, in particolare il settore Lavori pubblici. Ma la fornitura tarda ad arrivare. Non è chiaro ancora il motivo di tale ritardo. Fatto sta che la caldaia ha smesso di funzionare e non si contano le proteste dei genitori.

Pariamo di una delle scuole più grandi di Castellammare. Quasi mille alunni, provenienti in parte dalla periferia e in parte dal centro cittadini. I professori riescono a fatica a tenere a bada i ragazzi, molti tentati dal disertare la scuola. Il Comune in tutto questo non è ancora pervenuto. Eppure è retto da una triade commissariale inviata dal ministero dell’Interno.  

Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.