Seguici sui Social

Cronaca

Pimonte, fondi per il nido comunale. Il Sindaco: «Così ci sarà proroga estiva delle attività»

Arrivano 18mila euro dall’Ambito Social per le attività estive del micronido comunale

Pubblicato

il

Pimonte

Pimonte. Arrivano 18 mila 873 euro da parte dell’Ambito sociale 32 per proseguire anche nei mesi estivi il micronido comunale. E’ il primo risultato che porta a casa l’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Somma. “Ci siamo impegnati tanto – commenta il primo cittadino- per ottenere questa proroga. In queste prime settimane sono stato al micro nido e ,ho potuto verificare il grande lavoro che si fa con i più piccoli, e quanto potesse essere importante lavorare per ottenere una proroga delle attività anche per parte dei mesi estivi. A differenza del passato questa proroga non è quindicinale ma, anzi, copre uno spazio temporale più ampio. Come amministrazione siamo a lavoro per garantire la quotidianità prima di tutto. L’altra sera in giunta abbiamo approvato una delibera che consentirà, acquisiti i pareri, di riaprire il mercato. In campagna elettorale i rappresentanti di categoria ma anche i cittadini ci avevano, in più occasioni, posto questa esigenza. Dopo una riunione tecnica in Giunta abbiamo discusso l’atto di indirizzo per attivare le procedure per acquisire tutti i pareri utili per ristabilire il mercato domenicale a Pimonte. Mercato che manca da tempo. Questi – conclude Somma – sono due piccoli tasselli di un puzzle molto più ampio”.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com