Seguici sui Social

Politica

Litorale di via De Gasperi, confermata la balneabilità. Presto via libera ai tuffi anche in villa

Il consigliere regionale Casillo annuncia: «Pronti a finanziare anche la bonifica dell’arenile»

Pubblicato

il

Confermata la balneabilità sul litorale di via De Gasperi. Con un’ordinanza, il commissario straordinario ha revocato il divieto di balneazione nell’area dell’ex cartiera, confermando i dati positivi giunti dalle analisi Arpac prima dell’estate. Quel tratto di spiaggia è quindi balneabile, almeno fino a Marina di Stabia. In villa comunale, invece, si dovrà ancora attendere anche se gli ultimi prelievi fanno ben sperare.

Esulta il consigliere regionale Mario Casillo: «Un sostanziale miglioramento delle acque ottenuto grazie ai lavori finanziati dalla Regione Campania per il completamento della rete fognaria e la progressiva chiusura degli scarichi diretti a mare. Con il proseguimento dei lavori del collettore di Gragnano arriveremo anche all’eliminazione del divieto di tuffi nella zona della villa».

Casillo annuncia poi un’importante novità: «La prossima sfida resta la bonifica dell’arenile. La Regione è pronta a fare la propria parte, come stiamo dimostrando in tutti questi anni!».

Daniele Di Martino


Pubblicità
1 Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com