Seguici sui Social

Politica

Nessun derby antimafia Rutolo-De Raho. Il magistrato va in Calabria

Secondo e quarto posto per le parlamentari stabiesi Manzo e Di Lauro. Conte capolista

Pubblicato

il

Nessun derby antimafia tra Cafiero de Raho e Sandro Ruotolo (candidato all’uninominale nel collegio stabiese). Alla fine l’ex procuratore antimafia si candida capolista nei collegi di Calabria e Emilia Romagna, rinunciando quindi a correre nel collegio stabiese, così come ipotizzato. Infatti sarà proprio Giuseppe Conte il capolista e al secondo posto risulta la stabiese Teresa Manzo, che alle parlamentarie ha totalizzato 708 voti. L’altra stabiese Carmen di Lauro sarà candidata al quarto posto del listino, con le sue 653 preferenze alle parlamentarie del Movimento Cinque Stelle.

Nel collegio del Senato in provincia di Napoli, il capolista sarà Stefano Putuanelli.

dadimar


Clicca per commentare

Rispondi

Politica

ELEZIONI | La stabiese Carmen Di Lauro (M5S) rieletta alla Camera, flop Tina Donnarumma (Lega)

Eletta all’uninominale di Somma Vesuviana

Pubblicato

il

Elezioni politiche, salgono a due gli stabiesi eletti alla Camera. Dopo l’attore Gaetano Amato, anche Carmen Di Lauro sbaraglia la concorrenza e vince l’uninominale del collegio di Somma Vesuviana. Con quasi il 35% Di Lauro batte Marta Schifone di Fratelli d’Italia.
C’è un’altra stabiese che non ce l’ha fatta. Tina Donnarumma raccoglie poco più del 20% nel collegio di Acerra, vinto sempre dai Cinque Stelle. Ma in questo caso il centrodestra arriva terzo, dietro al candidato di centrosinistra Paolo Siani, fratello di Giancarlo, giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy