Seguici sui Social

Politica

L’ultima sconfitta per Castellammare: Marina di Stabia diventa il Porto di Pompei

Insorgono gli stabiesi, levata di scudi degli ex consiglieri di opposizione

Pubblicato

il

Porto

Il porto turistico Marina di Stabia cambia nome e vira verso Pompei. Questa mattina è stato firmato il protocollo d’intesa con il Comune di Pompei per far nascere “Stabia Porto di Pompei”. Tra le polemiche che già circolano sui social. I primi a sollevare il caso sono gli ex consiglieri di opposizione Andrea Di Martino, Michele Starace, Tonino Scala e Francesco Nappi. Per loro è l’ennesima sconfitta per la città. E come dargli torto.

“L’accordo Marina di Stabia – Pompei è una scelta dove ci sono due vincitori ed una sconfitta – scrivono in un documento – Vince Marina di Stabia che fa una grande operazione di Marketing intestandosi il marchio Pompei. Vince la città di Pompei che si dota di una infrastruttura che morfologicanente era impossibilile realizzare. Perde la città di Castellammare di Stabia che fa saltare una occasione per porsi come protagonista di un accordo del genere. Perché sono anni che tutti a Castellammare parlano di turismo ma in fin dei conti non si è mai scelto che tipo di Turismo praticare. In questa fase la città potrebbe candidarsi ad essere Hub infrastrutturale tra la Penisola Sorrentina e Pompei. Cerniera di collegamento tra due colossi turistici. Ed invece ha adottato un Puc che di tutto parla tranne che di questo. Il Piano urbanistico di Cimmino proponeva case. Negli anni il dibattito urbanistico si è sempre concentrato sulle case. Le maggioranze e le giunte sono cadute sulle case. I due insediamenti turistici Marina di Stabia e l’hotel nella ex Calcina sono stati avvertiti come corpi estranei. Le opere a terra a Marina di Stabia sono state viste non come occasione di sviluppo. Una politica poco lungimirante ha prodotto tutto questo ed oggi semplicemente si sancisce una sconfitta. Una delle più grosse infrastrutture turistiche del basso Tirreno sceglie la denominazione Porto di Pompei. Fa tanta rabbia, da stabiesi, ma c’è tanta responsabilità politica in questa sconfitta. La nuova classe dirigente che sarà chiamata democraticamente a governare questa città ha un cammino in faticosa salita da affrontare”, concludono Andrea Di Martino, Tonino Scala, Francesco Nappi e Michele Starace.

Daniele Di Martino


Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Marina di Stabia, Patriarca alza la voce: «Ingiusto estromettere Castellammare» | Stabia News

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com