Seguici sui Social

Politica

Castellammare, i commissari disegnano il futuro dell’arenile: attività balneari e sportive

Pubblicato

il

arenile

Due milioni e mezzo per attrezzare l’arenile e il waterfront di via De Gasperi.

La Commissione Straordinaria di Castellammare di Stabia ha deliberato l’atto di indirizzo alla predisposizione del piano particolareggiato per la rivalutazione e rifunzionalizzazione dell’Arenile e il waterfront con lo scopo di restituire alla cittadinanza una porzione di territorio altrimenti in disuso.

La soluzione progettuale per l’Arenile, che si sviluppa dal tratto antistante piazza Principe Umberto, in corrispondenza dell’area caratterizzata dalla presenza della Cassa armonica, fino alla Marina di Stabia, dovrà tener conto dei seguenti obiettivi: integrazione dei servizi balneari, sportivi e di socialità con eventuali installazioni di manufatti, compatibili con il contesto litoraneo stabiese; la realizzazione di interventi di tipo paesaggistico e ambientali legati alla salvaguardia dell’ecosistema costiero con attivazione di misure volte alla riduzione dei processi di degrado; alla diversificazione  ed integrazione dei servizi da affidare in concessione rispetto al contesto territoriale circostante; alla valorizzazione di azioni volte a potenziare le peculiarità locali, in sinergia con i soggetti pubblici e privati.

Nel Piano Triennale dei Lavori Pubblici 2024-2026 già previsti per l’intervento 2 milioni e 500mila euro.

 

1 Commento

1 Commento

  1. Vittorio

    20 Gennaio 2024 @ 15:32 at 15:32

    Non dimentichiamoci dei disabili.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.