Seguici sui Social

Politica

Ballottaggio, il Pd: ”Non voteremo il centrodestra né il partito dello scioglimento, faremo scheda bianca”

Pubblicato

il

Comunicato Stampa. Castellammare di Stabia. L’imminente turno di ballottaggio del 24 Giugno impegna noi, uomini e donne del PD, a motivare le ragioni di una scelta in un momento delicato e decisivo per le sorti della nostra città . Ebbene, dopo una approfondita e serena discussione, abbiamo deciso, alla presenza della segreteria metropolitana, di votare scheda bianca e di indicare ai nostri elettori questa scelta. Nessuna delle due proposte in campo ci convince. Non potremmo mai dare consenso ad un campo, il centro-destra, distinto e distante dal PD sul dato valoriale ed identitario. Alcuni temi in primis la solidarietà, il tema dell’accoglienza sono dirimenti rispetto ad una visione della società e, perché no, di prospettiva per la città. Ma al contempo non possiamo solo immaginare di votare il partito dello scioglimento e della liquidazione di una esperienza amministrativa che vede in Andrea Di Martino il suo alfiere. L’ipocrisia del “senza padrini e senza padroni“ di chi nella vita è stato un “consumatore sistematico“ di politica è veramente insostenibile. È paradossale e quantomeno sinonimo di inaffidabilità colui che espressione fino all’ultimo secondo del PD sia stato folgorato sulla strada del “sano” civismo. Che poi di civismo ve ne è poco o nulla. Liste familistiche e padronali di chi ha consumato un atto di disprezzo verso la città abusando in maniera subdola della facoltà di sciogliere il consiglio comunale, nottetempo, in uno studio notarile. E da ultimo ma con evidente priorità gli ultimi esecrabili episodi consumati il giorno delle elezioni del primo turno quantomeno ci lasciano un cono d’ombra sulla liceità dell’esercizio del voto in questa tornata elettorale. Il reiterarsi di fenomeni di compravendita del voto sono un atto di inciviltà politica prima ancora che un reato. La opportunità politica prima ancora che il dato giudiziario avrebbe preteso un netta di condanna di certe pratiche ma purtroppo abbiamo assistito solo ad equilibrismi dialettici che hanno lasciati intatti i dubbi e le perplessità circa la ipotesi di compravendita del voto. Aspettiamo l’esito della indagine ma contemporaneamente non possiamo pensare che nulla sia accaduto, affiancando il nostro candidato De Angelis in qualsiasi iniziativa tesa a ristabilire giustizia. Alla luce di queste considerazioni riteniamo come nell’incipit del documento, di andare a votare e votare scheda bianca. Saremo opposizione! A questo ruolo ci hanno destinato gli elettori. Eserciteremo questo ruolo con dignità e fermezza, con una energia straordinaria e con eguale voglia di riscatto consapevoli che ci attende una sfida ancora più alta, ricucire il rapporto con la città. In bocca al lupo Castellammare.


Politica

I commissari accelerano sui condoni edilizi, 4.000 pratiche inevase

Via libera al progetto di produttività per dare risposte ai cittadini

Pubblicato

il

I commissari accelerano sui condoni edilizi. Con una delibera di giunta, i tre reggenti di Palazzo Farnese hanno messo in piedi un progetto di produttività rivolto ai dipendenti dell’ente per evadere l’enorme mole di pratiche edilizie. Sono addirittura oltre 4mila le istanze in giacenza. La maggior parte di queste, circa 2.700 pratiche, non sono nemmeno state istruite. Mentre per la restante parte servono integrazioni e ulteriori verifiche. Un lavoro che la commissione chiede di svolgere non solo ai dipendenti dell’ufficio tecnico, che in ogni caso non sono sufficienti, ma anche ad impiegati di altri settori.

Tale progetto – come si legge nella delibera commissariale – prevede come obiettivo prioritario quello di concludere le istanze su cui pendono procedimenti oggetto di ordini di demolizione RESA disposti dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli – Ufficio Esecuzione Penale, nonché quelli oggetto di ordini di demolizione disposti dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, al fine di dare risposte certe, nonché dare impulso all’attività tecnico amministrativa relativa alla definizione delle istanze di Condono edilizio giacenti presso l’Ufficio tecnico comunale.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA) NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com