Seguici sui Social

Politica

Cimmino snobba il confronto con Metropolis per “impegni già presi’’


Pubblicato

il

(di Giggino Spiedino) Castellammare. Una faccia bianca ed impaurita quella del candidato sindaco della destra Gaetano Cimmino negli ultimi giorni di campagna elettorale per il ballottaggio di domenica. Gaetano, per gli amici Gaetanino, impaurito di affrontare il Politico Andrea Di Martino ha preferito non partecipare al confronto organizzato da Metropolis nella giornata di ieri, snobbando di fatti il grandioso lavoro fatto con dedizione e passione dalla redazione dell’unico quotidiano cartaceo di Castellammare. “Impegni già presi”, un assenza fatta passare come un incomprensione tra il giornale ed il candidato. Ma un confronto, in campagna elettorale, un confronto con il primo giornale della città, e quindi con i cittadini, non si rifiuta mai. Gaetano, per la seconda volta al ballottaggio, dopo oltre 20 anni di consiglio comunali, giovane e vecchio contemporaneamente, è alle battute finali. Per lui queste elezioni sono un “ultimo treno” che, secondo i bene informati, sta per perdere. La paura e la tensione è tanta. Un rischio che sta diventando realtà. La stessa Meloni l’ha capito e ha dato buca non presentandosi al comizio di lunedì.


Continua a leggere

Politica

Lastre di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola

Il Comune programma la bonifica per oltre 11mila euro

Pubblicato

il

amianto

Lastre e canne fumarie di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola. Il Comune, nel tentativo di effettuare un sopralluogo per la riqualificazione dell’immobile di fondazione ottocentesca del quartiere San Marco, si è imbattuto nella presenza di rifiuti speciali pericolosi. Così è stato programmato l’intervento per oltre 11mila euro

Per Villa Gabola e il suo parco è in corso la redazione di un progetto finalizzato alla “Realizzazione di un centro di aggregazione giovanile, Art Factory” con finanziamento europeo. Al momento è in corso la progettazione definitiva dell’interventi, ma si rende necessaria l’attività di bonifica al fine di consentire l’accesso in sicurezza dei progettisti incaricati del servizio di redazione del progetto definitivo ed esecutivo, dal momento che è stata rilevata la sospetta presenza di fibre amianto contenute all’interno del manufatto.

Continua a leggere

Trending