Seguici sui Social

Ultime Notizie

Castellammare. M5S e LeU: “Cimmino aderisca alla rete dei sindaci per l’acqua pubblica”

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Il MoVimento 5 Stelle e il gruppo di Liberi e Uguali chiedono al sindaco Cimmino di aderire alla rete dei sindaci per l’acqua pubblica. “Il prossimo mercoledì, 23 Gennaio, i Sindaci dei comuni appartenenti alle fasce demografiche A e B dell’ ambito distrettuale sarnese-vesuviano saranno chiamati ad eleggere i nuovi membri del Consiglio di distretto – fanno sapere da LeU – Salvaguardare e promuovere la gestione e il controllo pubblico dell’ acqua, intesa come bene comune, rappresenta una priorità, soprattutto per una città, come Castellammare, che vede nelle acque la sua principale risorsa. Pertanto, Liberi e Uguali e il suo consigliere, Tonino Scala, auspicano che il Sindaco, Gaetano Cimmino, aderisca, entro i termini utili, alla lista della rete dei Sindaci per l’ acqua pubblica, esprimendo altresì voto favorevole ai candidati della suddetta lista”. “Questa è un occasione – scrivono dal M5S – per la città di Castellammare di portare concretamente avanti progetti per il territorio e dare seguito a quello che fu il referendum del 2011 sull’acqua pubblica. Referendum nel quale il popolo si espresse per la non privatizzazione dell’acqua, diritto umano fondamentale e universale e #BeneComune di tutti cittadini. Nel corso degli anni sono numerosi gli Stabiesi che si sono battuti e lottano per questo diritto degli italiani. Sprecare questa occasione di discussione sarebbe un tradimento nei confronti della cittadinanza”.

Leggi Castellammare. M5S e LeU: “Cimmino aderisca alla rete dei sindaci per l’acqua pubblica” su OnlineMagazine.it.


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com