Seguici sui Social

Sport

Quagliarella e il gol di tacco contro il Napoli candidato tra i 10 migliori dell’anno dalla FIFA


Pubblicato

il

samp-napoli-quagliarella

C’è anche Fabio Quagliarella fra i 10 candidati al FIFA Puskás Award per la stagione 2018/2019, per il miglior gol. La lista è stata annunciata dallo stesso Organo di governo del calcio mondiale in un comunicato. Il vincitore succederà a Mohamed Salah, che ha trionfato nel 2018. Quagliarella è stato selezionato per il gol segnato di tacco in Sampdoria-Napoli del 2 settembre 2018. Da segnalare l’esclusione a sorpresa di Cristiano Ronaldo, secondo nella classifica della UEFA per i gol più belli nella stagione appena conclusa. C’è invece Leo Messi, con un gol segnato in Betis-Barcellona del marzo 2019. In lizza, fra gli altri, Zlatan Ibrahimovic con una rete in Toronto Fc-LAGalaxy del settembre 2018. Il vincitore sarà decretato tramite un sondaggio online sul sito della FIFA entro il 1 settembre 2019. La premiazione avverrà invece il 23 settembre nel corso della serata di gala per i FIFA Award in programma al Teatro la Scala di Milano.Questo l’elenco completo: Matheus Cunha (BRA) – Bayer Leverkusen v RB Leipzig [Bundesliga] (6 April 2019) Zlatan Ibrahimovic (SWE) – Toronto FC v LA Galaxy [MLS] (15 September 2018); Lionel Messi (ARG) – Real Betis v FC Barcelona [La Liga] (17 March 2019); Ajara Nchout (CMR) – Cameroon v New Zealand [FIFA Women’s World Cup] (20 June 2019); Fabio Quagliarella (ITA) – Sampdoria v Napoli [Serie A] (2 September 2018); Juan Fernando Quintero (COL) – River Plate v Racing Club [Argentinian Superliga] (10 February 2019); Amy Rodriguez (USA) – Utah Royals v Sky Blue FC [NWSL] (16 June 2019); Billie Simpson (NIR) – Sion Swifts Ladies FC v Cliftonville Ladies FC [Women’s NIFL Premiership] (9 August 2018); Andros Townsend (ENG) – Manchester City v Crystal Palace [Premier League] (22 December 2018); Dániel Zsóri (ROU) – Debrecen FC v Ferencváros TC [Nemzeti Bajnoskag I] (16 February 2019). CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Continua a leggere

Sport

Commissione paesaggio, Cimmino tira i remi in barca: arriva lo stop alle nomine

Il sindaco rinvia tutto a dopo l’esito delle verifiche della commissione d’accesso

Pubblicato

il

commissione paesaggio

Il sindaco tira i remi in barca e decide di rinviare la nomina dei componenti della commissione paesaggistica. Il momento è delicato e tutti sono in attesa della relazione conclusiva della commissione d’accesso, ormai al rush finale delle verifiche su eventuali condizionamenti della camorra nelle attività politico-amministrative di Palazzo Farnese.

Gaetano Cimmino, dopo aver consultato il cerchio magico in una cena in un locale stabiese, ha comunicato all’opposizione la volontà di rinviare qualsiasi nomina in questo periodo, rispondendo positivamente all’appello dei consiglieri di minoranza. La motivazione ufficiale è la necessità di una modifica al regolamento della commissione paesaggistica, garantendo anche le pari opportunità e l’ingresso di una figura come quella del geologo. Chiaramente si nasconde anche una motivazione politica, vale a dire quella di rinviare tutto a dopo l’esito della commissione d’accesso per non generare ulteriori polemiche.

Quindi si andrà in consiglio comunale il 30 novembre, ma saltando l’elezione dei cinque membri della commissione paesaggistica e rinviare il tutto a dopo l’uscita di scena degli ispettori del Viminale.

Daniele Di Martino 

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica