Seguici sui Social

Attualità

Coronavirus, il CONI blocca tutte le attività sportive fino al 3 aprile


Pubblicato

il

coni

Si è svolta oggi pomeriggio al Foro Italico una riunione, indetta dal presidente del CONI Giovanni Malagò, e alla quale hanno partecipato i rappresentanti delle Federazioni degli Sport di Squadra, unitamente al Segretario Generale Carlo Mornati.
Dopo aver ascoltato le opinioni di tutti gli intervenuti (alcuni in presenza, altri via Skype), il Presidente Malagò ha pubblicamente ringraziato i Presidenti federali e le Federazioni per la grande coesione e l’apprezzata unità di intenti manifestate in un’occasione così delicata per il Paese e in particolare per il mondo dello sport che non ha precedenti nella storia.
Confermando che in ogni azione e circostanza la tutela della salute è la priorità assoluta di tutti, al termine della riunione il CONI all’unanimità ha stabilito che:

tutte le decisioni prese dalle singole FSN e DSA fino ad oggi sono da considerarsi corrette e nel pieno rispetto delle norme e delle leggi emanate e attualmente in vigore;
sono sospese tutte le attività sportive ad ogni livello fino al 3 aprile 2020;
per ottemperare al punto sopra descritto, viene richiesto al Governo di emanare un apposito DPCM che possa superare quello attuale in corso di validità;
di chiedere alle Regioni, pur nel rispetto dell’autonomia costituzionale, di uniformare le singole ordinanze ai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di non creare divergenti applicazioni della stessa materia nei vari territori;
viene altresì richiesto al Governo di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell’annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze che lo sport italiano ha affrontato finora con responsabilità e senso del dovere, rinunciando in alcuni casi particolari allo svolgimento della regolare attività senza possibilità di recupero nelle prossime settimane a causa di specifiche temporalità delle manifestazioni.

Il Presidente Malagò è stato delegato da tutti di informare oggi stesso il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, sulle risultanze dell’incontro.
Il CONI ricorda altresì che le competizioni a carattere internazionale, sia per i club sia per le nazionali, non rientrano nella disponibilità giurisdizionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e che quindi non possono essere regolate dalle decisioni odierne.
Il CONI da giorni sta sostenendo e continuerà a sostenere le singole Federazioni in tutte le iniziative che intenderanno intraprendere con le rispettive organizzazioni internazionali (europee e mondiali) al fine di armonizzare i calendari e gli eventi anche in vista delle prossime scadenze legate alle qualificazioni olimpiche.


Continua a leggere

Attualità

RC auto, cosa includere nel preventivo per risparmiare

Pubblicato

il

auto

Sempre più automobilisti scelgono di attivare la propria polizza auto con una compagnia online.

Complici i ritmi di vita sempre sostenuti e, di recente, le limitazioni legate alla pandemia, molti utenti hanno preferito affidarsi, per il calcolo del premio finale, a preventivatori online.

Una tendenza che, nonostante segua una curva crescente, lascia ancora dietro di sé una scia di scetticismo ,da parte di chi teme cattive sorprese e preferisce recarsi in filiale per l’elaborazione di un preventivo su misura.

Un rischio che, chiaramente, è tanto più limitato, quanto più si sceglie una compagnia nota e affidabile.

Genertel, ad esempio, è una direct company online con diversi anni di storia alle spalle, solida e affidabile, per chi desidera calcolare un preventivo assicurazione auto online.

Attraverso il sistema di calcolo presente sulla home del sito, elaborare la propria offerta personalizzata è pratico e veloce.

Basta inserire la targa del mezzo, la data di nascita e poche altre informazioni, per ottenere il prospetto di costo finale.

Ci sono, però, alcune variabili opzionali a cui prestare attenzione, per far sì che il prezzo sia proporzionato alla completezza ed efficacia della copertura, evitando inutili sprechi di denaro.

Quando si compila un preventivo online, infatti, è importante innanzitutto valutare franchigia e i massimali di copertura, assicurandosi che questi siano abbastanza estesi da includere la copertura anche di eventuali danni ingenti. Accanto a questi, in alcuni casi, si può selezionare il bonus protetto che consente di mantenere la classe di merito posseduta, anche in caso di sinistri.

La tipologia di guida fa anche la differenza sul costo. Quella libera, di fatto, fa lievitare il prezzo rispetto alla formula esclusiva o esperta che, al contrario, permettono di ottenere un risparmio maggiore.

L’installazione di una scatola nera a bordo, ancora, può abbassare il premio finale fino al 20%, come anche il ricorso a una carrozzeria convenzionata, in caso di incidente.

Non meno importanti, poi, sono le garanzie accessorie scelte, per estendere la tutela del veicolo.

Queste ultime, in particolare, fanno sì lievitare il valore del premio finale, ma, allo stesso tempo abbattono i costi da sostenere al verificarsi di eventi avversi.

Furto, Atti vandalici, Cristalli, Collisione contro animali selvatici, Kasko e Minikasko sono solo alcune delle proposte opzionabili sul sito Genertel, da selezionare accuratamente, in base alle proprie esigenze o stile di guida.

Quest’ultimo, infine, può far ottenere un risparmio maggiore sulla polizza Genertel, se particolarmente virtuoso e in caso di installazione della Quality Driver Box, la scatola nera della compagnia online.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica