Seguici sui Social

Cronaca

Acqua della Madonna sotto assedio. Record di multe: 80 contravvenzioni

Pubblicato

in



La task force continua. Ancora sotto assedio il quartiere dell’Acqua della Madonna. A tracciare un bilancio del secondo giorno di controlli è il sindaco Gaetano Cimmino: «Ancora controlli, ancora azioni decise e mirate per il ripristino della legalità nel quartiere Acqua della Madonna. Anche ieri sera è andata in scena un’operazione congiunta ad opera degli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia, dei militari della locale Compagnia della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto e del personale della Polizia Municipale di Castellammare di Stabia. Un lavoro certosino di controllo del territorio che proseguirà ancora senza sosta. Un’attività sinergica con le forze dell’ordine che rientra in una programmazione chiara, messa in campo in cooperazione con l’amministrazione comunale e l’assessorato alla sicurezza per la prevenzione e il contrasto dell’illegalità diffusa in quell’area. Nel corso dell’intervento effettuato ieri sera, sono state impiegate 11 pattuglie, che hanno identificato 81 persone di cui 2 con precedenti di polizia. Sono stati ispezionati 8 esercizi commerciali del luogo e sono stati controllati 27 autoveicoli e 3 motoveicoli, mentre un veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Sono state effettuate, infine, 80 contravvenzioni alle auto in sosta vietata, con verbali di importo pari a 180 euro per i veicoli in sosta su area demaniale».

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Coronavirus, 195 nuovi casi positivi in Campania

Pubblicato

in

La situazione di oggi in Campania

L’Unità di Crisi Regionale della Regione Campania  ha reso noto che nella giornata di oggi sono 195 i nuovi positivi su 6.027 tamponi. Il totale è di 11.102 positivi su 559.258 tamponi. Non si registrano nuovi decessi e il numero resta fermo a 457. I guariti del giorno sono 105 per un totale di 5.488.

L’ordinanza di De Luca.  In Campania scatta da oggi l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. A conclusione della riunione dell’Unità di Crisi, il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha firmato l’ordinanza che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la sicurezza. Su tutto il territorio regionale, con decorrenza dal 24 settembre 2020 e fino al 4 ottobre 2020, “fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza della rilevazione quotidiana dei dati epidemiologici della regione”, viene disposto l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. “Occorre – ha dichiarato De Luca – ripristinare immediatamente comportamenti responsabili, a maggior ragione con l’apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore”.

Continua a leggere

Trending