Seguici sui Social

Cronaca

Asl Napoli 3, da oggi prenotazioni telefoniche per tutti i servizi

Pubblicato

in

ASL-Castellammare


Da oggi, 27 luglio 2020, tutte le prestazioni erogate dall’Asl Napoli 3 Sud possono essere prenotate anche telefonicamente, chiamando il numero 081 9633169 (call center Cup). La chiamata può essere effettuata sia da fisso, sia da cellulare, al costo di una chiamata urbana e nei seguenti giorni e orari:

mattina: lunedì – sabato 08:30 – 12:30;

pomeriggio: lunedì – venerdì 14:00 – 18:30.

Il servizio si aggiunge a quelli già a disposizione del cittadino:

  • mediante l’utilizzo dell’app e-CupT disponibile su AppleStore e GooglePlay;
  • presso gli sportelli Cup (centro unico di prenotazione) presenti nei distretti sanitari e nei presidi ospedalieri dell’Asl;
  • presso le farmacie private che hanno aderito alla convenzione Cup.

Per la prenotazione di prestazioni a carico del Servizio sanitario nazionale, serve la prescrizione (ricetta) del medico curante e la tessera sanitaria.

Prima di usufruire della prestazione prenotata, è necessario pagare il ticket (se non si è esenti) recandosi presso gli sportelli dedicati pagando tramite i Pos per bancomat e carte di credito;

  • presso le farmacie convenzionate che hanno aderito alla convenzione Cup/cassa ticket;
  • presso Poste italiane e tabaccai convenzionati.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Castellammare. Docente positiva al Coronavirus

Pubblicato

in

Una docente dell’istituto Alberghiero risultata positiva al tampone

Castellammare di Stabia. Potrebbe essere a rischio l’apertura dell’anno scolastico per l’istituto Raffaele Viviani (Alberghiero ndr) di Castellammare di Stabia per una docente che sarebbe risultata positiva al Coronavirus. La notizia si apprende da fonti scolastiche. I sindacati già avrebbero richiesto una riunione urgente per cercare di capire come gestire l’apertura della scuola agli alunni giovedì. Intanto la questione si sposta sulla rete dei contatti della donna.

A contatto con la docente risultata positiva oltre ai colleghi e alla dirigenza ci sarebbe stato tutto il personale ATA nel corso di una riunione tenutasi 4 giorni fa. Nessuna delle persone venute a contatto con la donna sarebbero state avvisate delle misure di contenimento e precauzione da mettere in atto così come previste dai protocolli. La docente ha scoperto di essere positiva dopo aver accusato sintomi riconducibili al Coronavirus e si è sottoposta a test che ne ha confermato la positività.

 

Continua a leggere

Trending