Seguici sui Social
PUBBLICITA


Politica

Nuovo piano di mobilità, ecco quanto costa agli stabiesi

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Tutto ha un costo. Il nuovo piano di mobilità ha un prezzo e nel caso non dovesse funzionare il conto sarà comunque pagato. Anzi, è stato già saldato in parte. Sì, perché ieri il Comune di Castellammare ha liquidato il secondo acconto della fattura presentata dall’esperta architetto Silvana Santagada, individuata attraverso il MePa per redigere il piano di mobilità urbano. Per una spesa totale di 33mila euro, in virtù di un ribasso dell’8% (a base di gara erano 36.000). La stessa professionista, comparsa in tutti gli incontri al fianco di Vincenzo Russo (incaricato negli anni ’90 di redigere proprio il piano di mobilità), presenterà il dispositivo nella riunione dei capigruppo convocata l’8 luglio a Palazzo Farnese.

Relativamente ai costi, c’è da considerare poi la spesa relativa alla segnaletica orizzontale e verticale. In più bisogna ricordare il servizio di attivazione dei varchi elettronici, costato comunque circa 50mila euro. Questo per il momento. Sarà il tempo a sentenziare se ne è valsa la pena.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Il sindaco Cimmino supera Forza Italia e dice sì alla federazione di centrodestra: “Serve un nuovo progetto”

Avatar

Pubblicato

il

Una federazione di centrodestra. Non un nuovo partito unico, dopo il fallimento del Pdl. E lo stop ai richiami di “strane” alleanze tra Forza Italia e la maggioranza grillino-democratica che sostiene il governo Conte. Il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, si inserisce nel dibattito nazionale. Il primo cittadino stabiese sancisce il superamento di Forza Italia e apre alla federazione di centrodestra, così come proposto da Matteo Salvini. Non ne sono ancora convinti Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Per Cimmino, invece, “è il momento di dare nuova linfa al centrodestra”.
Il primo cittadino di Forza Italia sostiene che il paese “ha bisogno di un progetto forte, di un grande gruppo dirigente coeso che valorizzi i territori a partire dai consiglieri. In questo modo potremo valorizzare le risorse e lavorare sul consenso. Tutti devono essere liberi di esprimere le proprie idee in un centrodestra liberale, moderato e democratico”.
Il primo cittadino stabiese è però convinto di dare una svolta moderata al progetto unico del centrodestra: ““Valori liberali, cristiani, europeisti, garantisti: il core business del nuovo progetto politico – ha continuato Cimmino – deve contemplare in primis la sicurezza dei cittadini e l’abbassamento della pressione fiscale. Voglio solo ricordare che Alcide De Gasperi diceva ‘Solo se saremo uniti saremo forti. Solo se saremo forti saremo liberi’ ma anche che ‘Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione’. E’ necessario un centrodestra unito che possa parlare ai cittadini con progetti e idee chiari. Per troppi anni a livello nazionale abbiamo assistito ad una politica litigiosa, a partiti che nascono su iniziativa di una singola persona. Il contenitore che andremo a creare dovrà invece guardare al futuro del Paese”.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Trending