Seguici sui Social

Cronaca

Focolaio Sonrisa, a Lettere i primi 10 tamponi a persone esposti a potenziale contagio

Pubblicato

in



Somministrati nella giornata di oggi i primi dieci tamponi a persone potenzialmente collegate al focolaio di Sant’Antonio Abate

Lettere. Somministrati oggi i primi dieci tamponi di cittadini esposti ad un potenziale contagio. A dirlo è il Sindaco di Lettere, Nino Giordano, che ha fatto sapere di aver elaborato, insieme all’ASL, una “mappatura abbastanza fedele dei cittadini esposti a potenziale contagio. I primi 10 tamponi  sono stati già eseguiti e nei prossimi giorni si procederà con gli altri già richiesti alla competente struttura dell’ASL, anche grazie alla collaborazione dei medici di base – ha scritto sui social –  Ora – prosegue – ci affidiamo al vostro senso di responsabilità. Alcuni cittadini ci hanno chiesto di eseguire tamponi di massa, ma ad oggi stante l’unica positività riscontrata non è giuridicamente possibile. Vi ricordo che è fatto obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto e di non stazionare in aree pubbliche al fine di evitare assembramenti. Ricordo altresì che a tutti coloro che hanno partecipato a feste o eventi presso l’Hotel la Sonrisa e Villa Palmentiello e è fatto obbligo di auto isolamento per 14 giorni di inviare le proprie generalità sempre a mezzo mail al comando di polizia locale (pm.lettere@libero.it)”.

Cronaca

Castellammare. Task force contro i furbetti della mascherina: controlli in centro

Pubblicato

in

Coronavirus-Mascherina-Donna-Lungomare

Controlli delle forze dell’ordine per le strade del centro

Castellammare di Stabia. Controlli delle forze dell’ordine contro i furbetti della mascherina per le strade del centro. Nel tardo pomeriggio di oggi i militari della Guardia di Finanza sono stati impegnati in una serie di verifiche sull’applicazione dell’ordinanza regionale che prevede l’obbligo di indossare la mascherina e la misurazione della temperatura corporea per tutti i cittadini che entrano nelle attività commerciali che hanno l’obbligo di far rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro ed evitare assembramenti all’intero dei locali. I controlli in strada già in atto da diversi giorni da parte di tutte le forze dell’ordine sollecitate dallo stesso Governatore De Luca che ha chiesto al Prefetto e al Ministero dell’Interno maggiori controlli su tutto il territorio regionale.

Continua a leggere

Trending