Seguici sui Social

Cronaca

Coronavirus, 9 vaccini in fase di sperimentazione. Allarme Oms: “Rischio prezzi gonfiati”

Pubblicato

in

bollettino-coronavirus


Sono nove i vaccini contro il Covid in fase avanzata di sperimentazione clinica. L’Oms chiede di evitare nazionalizzazione ed invita i paesi a collaborare

Sono nove i vaccini contro Covid-19 che sono in “fase 2 o 3 di sperimentazione clinica. Fanno parte del programma Covax, che è in costante espansione”. Lo ha annunciato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, facendo il punto in conferenza stampa a Ginevra. Attraverso questo programma “Paesi che rappresentano il 70% della popolazione mondiale hanno aderito o hanno manifestato l’interesse di far parte di questa iniziativa”, ha aggiunto. Non fa parte del portfolio di Covax, ha spiegato Bruce Aylward dell’ Organizzazione Mondiale della Sanità il vaccino russo” su cui “non abbiamo elementi sufficienti per fare una valutazione. Siamo in contatto con la Russia per ottenere ulteriori informazioni”.
“Quando sarà trovato un vaccino efficace contro il Coronavirus, la domanda sarà maggiore dell’offerta. Domanda eccessiva e competizione stanno già creando una forma di nazionalismo del vaccino e c’è il rischio che il prezzo venga gonfiato. Soltanto – ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus – la solidarietà globale e gli investimenti del settore pubblico possono impedire questo malfunzionamento del mercato”, ha avvertito ricordando che secondo le stime dell’Fmi “la pandemia costerà all’economia globale 375 miliardi di dollari al mese e una perdita totale di oltre 12 trilioni di dollari in due anni e Se non ci liberiamo del virus ovunque nel mondo non possiamo ricostruire le nostre economie. Prima fermiamo la pandemia prima possiamo garantire la ripresa di settori interconnessi come viaggi, commercio e turismo”.

Cronaca

Coronavirus, altri tre casi positivi. Sale a 59 il bilancio degli attualmente contagiati

Pubblicato

in

Altri tre casi positivi a Castellammare

Castellammare di Stabia. Altri tre casi di coronavirus in città. A renderlo noto è il primo cittadino Gaetano Cimmino.  Si tratta di un 56enne, di una 37enne e di un 24enne che di recente sono stati sottoposti al tampone, il cui esito ha confermato il contagio. I tre cittadini positivi si trovano attualmente in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva. E anche a loro auguro di guarire nel più breve tempo possibile e di rimettersi in fretta. Sale a 59 il numero dei pazienti attualmente positivi in città. E l’incremento recente dei contagi conferma una tendenza piuttosto preoccupante. Da alcune settimane, infatti, si registra un flusso anomalo dei contagi. Ed è per questo che è fondamentale mantenere alto il livello di attenzione e non abbassare mai la guardia. Fa sapere il Sindaco. Una singola leggerezza rischia di arrecare danni alla salute di centinaia di persone. Occorrono maturità, pazienza e soprattutto l’assoluto rispetto delle regole, a partire dall’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Insieme riusciremo a superare questo momento delicato e a vincere questa sfida. Insieme ce la faremo.
Continua a leggere

Trending