Seguici sui Social

Calcio

Ma che fine hanno fatto Franco Manniello e Andrea Langella?

Pubblicato

in

franco manniello e andrea langella


Dopo 24 giorni dalla retrocessione in Serie C, Franco Manniello e Andrea Langella non hanno rilasciato nessuna dichiarazione. Che fine hanno fatto?

Silenzio. Ancora tanto, troppo, silenzio attorno alla Juve Stabia. Quasi un mese è passato dalla tragica notte di Cosenza, un mese in cui Franco Manniello e Andrea Langella non hanno riferito parola alcuna. I due presidenti, le due cariche maggiori della società gialloblu’, non hanno rilasciato dichiarazioni o hanno delegato altri( Gianni Improta ndr) a informare la piazza stabiese di cosa stesse succedendo. Ma proprio dalla piazza stabiese continuano ad arrivare lamentale circa questo silenzio assordante dei due soci. Perché dopo quella notte nessuno dei due ha parlato? Perché continuano a non rilasciare dichiarazioni? Ora che dovrebbero parlare, insieme, non lo fanno. Peccato, perché per altre questioni hanno avuto la voce bella alta e acuta.

Sarebbe anche piuttosto normale che le figure di spicco di una società di calcio rassicurino l’ambiente dopo una retrocessione. Traccino una nuova strada e i nuovi obiettivi da conseguire. Magari parlare anche del nuovo budget per il prossimo calciomercato (tra una settimana aprirà i battenti e i movimenti dello Stabia sono praticamente vicini allo zero).

Altro appunto ai due presidenti: durante le presentazioni di nuovo direttore e nuovo allenatore non potevano affiancarli? Era una grande occasione per parlare e forse anche chiedere scusa per lo scempio visto per due mesi. Invece sono scomparsi. E giustamente i tifosi, tutti, non sono per nulla tranquilli. Una barca senza il capitano, o come in questo caso i capitani, naviga sempre in acque pericolose. Gli stessi tifosi si chiedono: “Che Juve Stabia vedremo?” Una domanda, ad oggi, impossibile da rispondere. Perché probabilmente nemmeno i diretti interessati hanno le idee chiare . Perché se chiedessimo a uno dei presidenti: “Quale è l’obiettivo per la prossima stagione?” La risposta sarà quella degli ultimi mesi: silenzio.

Il rischio di partire clamorosamente in ritardo rispetto a tutte le altre squadre è veramente enorme. Quasi tutte hanno iniziato ad allenarsi o sono pronte a farlo. Quasi tutti gli allenatori di Serie C, o meglio del girone C, hanno a disposizione una rosa numericamente importante per organizzare allenamenti decenti. Quasi tutti tranne il povero Padalino. Il nuovo allenatore gialloblu’ ha a disposizione una decina di giocatori, alcuni dei quali sono pure in partenza. Una programmazione, al momento, con tante falle. Chi continua a gridare “calma, abbiate fiducia”, ha evidentemente le fette di prosciutti sugli occhi. Da mesi e mesi la società Juve Stabia è allo sbando. Dallo stop del campionato scorso fino ad oggi c’è stata solo tanta confusione. Poche parole e pochissimi fatti. La speranza, però, è l’ultima a morire. Domani è un altro giorno. Un altro giorno in cui Manniello e Langella potrebbero ricomparire.

Calcio

Juve Stabia, Francesco Forte a un passo dal Venezia

Pubblicato

in

francesco forte

Francesco Forte è a un passo dal Venezia: mancano gli ultimi dettagli per la firma sul contratto.

La Juve Stabia sta per salutare Francesco Forte. Il bomber ex Inter è a un passo dal Venezia, mancano praticamente solo le firme. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, tra domani o mercoledì l’affare sarà chiuso. Decisivo in questa trattativa è stato mister Zanetti, il quale ha voluto fortemente la punta stabiese. Proprio questa insistenza ha fatto la differenza e nonostante la concorrenza di altre grandi società, sia di Serie A che di Serie B, il Venezia è riuscito a battere la concorrenza di tutti.

Per i dettagli economici, sia per il valore del cartellino che il contratto che andrà a firmare Forte, bisognerà aspettare il momento della firma. Sono state settimane d’attesa, lunghi giorni senza conoscere il futuro di uno degli attaccanti più forti della scorsa serie B, ma adesso possiamo tranquillamente affermarlo: Francesco Forte tornerà in B ad alzare la sua pinna e a mordere le difese avversarie. La Laguana di Venezia è pronta ad accogliere lo Squalo.

Continua a leggere

Trending

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?