Seguici sui Social

Cronaca

Riapre il Covid Hospital di Boscotrecase

Pubblicato

in



Operativo il Covid Hospital di Boscotrecase scelto dall’Asl come ospedale Covid nella prima fase dell’emergeza

Riconversione completata, entra pienamente nell’operatività come Covid Hospital l’ospedale di Boscotrecase che nella prima fase dell’emergenza sanitaria aveva accolto i pazienti del comprensorio contagiati dal Coronavirus. Secondo il bollettino di ieri la regione Campania  con ben 270 (di cui 58 provenienti dalla Sardegna e 67 dall’estero) su 6.729 tamponi processati si è messa al vertice della classifica tra regioni per il numero di contagiati. Gli altri ospedali di Napoli, Cotugno e Loreto Mare sono completi ed è stata necessaria l’attivazione di un’altra struttura capace di accogliere i nuovi positivi che presentano un quadro clinico complesso. C’è da sottolineare che il molti dei positivi sono asintomatici e sono per la maggiore giovani provenienti da località turistiche nazionali ed estere. “Rispetto allo scorso inverno – fa sapere il dottor Marziani dirigente della Struttura .  abbiamo maggiore consapevolezza di come va affrontato il virus e siamo in grado di dare risposte più adeguate a questa problematica. Inoltre è anche migliorata l’offerta assistenziale. Nell’ospedale di  Boscotrecase abbiamo pronta la Pneumologia, l’Emodinamica, cure e terapie che prima non avevamo”.

Cronaca

Sant’Antonio Abate, cinque nuovi casi positivi e due guariti

Pubblicato

in

Sant’Antonio Abate. Cinque abatesi sono risultati positivi al coronavirus. A dirlo è il Sindaco Ilaria Abagnale con una nota. Il primo cittadino ha anche annunciato la guarigione di due pazienti contagiati.
L’ Asl Napoli 3 Sud ci annuncia la positività al Covid-19 di altri cinque cittadini residenti nel Comune di Sant’Antonio Abate, tre dei quali conviventi presso lo stesso domicilio. Effettuato l’intero iter burocratico necessario, possiamo finalmente rassicurare la cittadinanza che i pazienti sono stati subito posti in isolamento domiciliare e sotto sorveglianza attiva. Oltre ad offrire assistenza agli attuali positivi, auguriamo loro una pronta guarigione ed un felice ritorno in comunità ai due abatesi invece dichiarati ufficialmente guariti. Forza, abatesi.
Continua a leggere

Trending