Seguici sui Social
PUBBLICITA


Politica

Scrutatori, no al sorteggio. Iovino (Pd): “Solita logica clientelare”

Avatar

Pubblicato

il

Iovino-Castellammare

PUBBLICITA

Ancora polemiche per la nomina degli scrutatori. La commissione elettorale ha deciso di sorteggiare solo la metà e di nominarne direttamente la restante parte. Il Pd attraverso il capogruppo Francesco Iovino lancia accuse pesantissime: “Questo è solo clientelismo”.
“Ad ogni elezione, un rigurgito di vecchia politica – si legge nella nota di Iovino – La nomina degli scrutatori da parte di consiglieri comunali è un tentativo maldestro di chiara matrice clientelare che oggi, più che polemica, suscita sdegno. Ma è mai possibile che questa storia si ripete ogni volta ed in qualche caso qualche furbetto ci è riuscito pure ad accontentare amici e parenti. Ma che vergogna!!!! Un amministrazione, un Sindaco non se lo dovrebbe nemmeno porre il tema. Evitino di nascondersi dietro la possibilità dettata dalla legge, evitino!!!! La inopportunità è macroscopica. Mettiamo tutti nelle medesime condizioni di poter usufruire del sorteggio..Pensavamo di darla ormai come acquisita l’opzione di sorteggiare gli scrutatori invece il furbetto della nomina è sempre dietro l’angolo. Si proceda al sorteggio senza se e senza ma!!! Si ponga immediato rimedio! Sorteggio, si sorteggino gli scrutatori, punto e basta!”

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Si torna in consiglio per il bilancio: senza rimpasto si temono i “franchi tiratori”

Avatar

Pubblicato

il

Variazioni di bilancio, approvazione del consuntivo 2019, lavori di somma urgenza. C’è tanta carne a cuocere nel prossimo consiglio comunale, ancora una volta in videoconferenza. Tanto da dover programmare una doppia convocazione: 28 e 30 novembre. Ma quello che temono di più i “consiglieri” del sindaco Gaetano Cimmino sono i franchi tiratori. Quelli che in aula, nelle pieghe del lungo consiglio comunale, possono giocare brutti scherzi. In effetti, uno sgambetto “indolore” è facilmente ipotizzabile, del resto i delusi del mancato rimpasto di giunta (rinviato ancora una volta facendo leva sul covid) potrebbero essere in agguato.
Le posizioni più critiche sono della Democrazia Cristiana, ma anche in Forza Italia e nel gruppo misto. Anche Fratelli d’Italia chiede spazio nella squadra di governo. Quindi può accadere di tutto. Segnali di insofferenza facilmente ipotizzabili, a ormai due anni e mezzo dalla giunta tecnica.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Trending