Seguici sui Social



Cronaca

Sant’Antonio Abate, nuovo caso positivo. Sale a 30 il numero dei contagiati

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Nuovo caso di positività al Coronavirus registrato nella serata di ieri.

Sant’Antonio Abate. Sale a 30 il numero dei positivi nel comune abatese. Ad annunciarlo nella serata di ieri è stato il Sindaco Ilaria Abagnale.   “Ad essere stato contagiato è un nostro concittadino di rientro dalle vacanze estive, che si trovava già in isolamento domiciliare fiduciario poiché sottopostosi responsabilmente al test – scrive la fascia tricolore abatese –  Invitiamo tutti i cittadini a sottoporsi volontariamente al test se di rientro da località turistiche italiane, oltre che straniere, dove per quest’ultime già vige l’isolamento una volta rientrati, nell’attesa che l’ASL provveda all’effettuazione del tampone.
L’appello alla responsabilità ritorna fondamentale quando in assenza della stessa potrebbero essere messi a rischio familiari e conoscenti. Cerchiamo di limitare i danni e le spiacevoli conseguenze nate per puro egoismo. Con la vita altrui non si scherza! Raccomandiamo, nuovamente, di seguire tutte le disposizioni rilasciate in materia sanitaria, in qualsiasi circostanza. Indossare la mascherina anche all’aperto, igienizzare le mani più volte durante la giornata ed evitare assembramenti”.


Cronaca

Maltempo, domenica di allerta meteo in Campania

Pubblicato

il

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole a partire dalle 6 di domani mattina, domenica 24 gennaio, e valido fino alle 23.59 di domani. L’allerta riguarda l’intero territorio regionale.Si prevedono “precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti forti con possibili raffiche, temporaneamente anche molto forti, mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti su tutto il litorale”. La Protezione civile della CAMPANIA raccomanda alle autorità competenti “di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti sia in odine al rischio idrogeologico che in ordine ai venti forti o molto forti e al moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate, anche in linea con i Piani comunali di protezione civile”. Si segnala infine “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare”.

Continua a leggere