Seguici sui Social

Cronaca

Coronavirus, tra obbligo di mascherine e restrizioni le regioni valutano nuovi lockdown

Pubblicato

in



Aumentano le misure di restrizioni nelle regioni per prevenire il contagio, prima tra tutte la che ha reso obbligatoria la mascherina 

Tra obbligo di mascherine anche all’aperto e minacce di nuovi lockdown, regioni e comuni tentano di arginare l’aumento dei casi di in Italia e si affidano ad ordinanze ad hoc per limitare assembramenti e garantire la sicurezza sanitaria. Alle parole del governatore della Campania Vincenzo De Luca, che ieri aveva minacciato un ritorno al lockdown nel caso aumentino ancora i contagiati, oggi fanno seguito quelle del presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Se non rispettiamo le regole andiamo a finire lì – ha detto -. Se continuiamo ad avere piena coscienza che il coronavirus è ancora presente fra noi, ce la faremo, che vuol dire cose molto semplici. Continuare ad avere precauzioni e cautele perchè questo è il modo di tornare a vivere, lavorare, investire e anche divertirci”. “Distanziamento sociale, evitare assembramenti, mascherine, igiene delle mani e degli ambienti – ha rimarcato -, devono essere le quattro regole da cui non dobbiamo discostarci”. Il governatore ha anche invitato a moderare la movida. “E’ molto importante – ha detto – stringere i denti e non affollare le metropoli di eventi di massa che sono possibili focolai”.

Per  scongiurare un “secondo lockdown”, anche la Sicilia sta valutando la possibilità di imporre l’uso della mascherina all’aperto. Un’ordinanza, in tal senso, potrebbe essere firmata dal governatore, Nello Musumeci, già nelle prossime ore. Ed e’ proprio il Sud la zona d’Italia che, più di altre, sta correndo ai ripari per evitare la diffusione del contagio. La Calabria, dove oggi si registra la centesima vittima per Covid, ha imposto l’uso delle mascherine all’aperto, così come avviene già in Campania dove però il governatore, Vincenzo , sta valutando l’ipotesi di nuovo lockdown nel caso dell’ennesima impennata dei contagi. Anche a Foggia, due giorni fa, è stata presa la stessa decisione, così come avvenuto a Genova su disposizione del sindaco Marco Bucci che ha reso obbligatoria sempre la mascherina.

E’ stabile l’incremento dei contagi per coronavirus in Italia. Dal bollettino del ministero della Salute emerge che si sono registrati 1.869 nuovi casi nelle ultime 24 ore, una cinquantina meno di ieri ma con circa tremila tamponi in meno (104.387 contro 107.269). Il numero complessivo dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale a 308.104. In leggero calo anche il numero delle vittime, 17 nelle ultime 24 ore mentre venerdì erano 20. Nessuna regione fa segnare zero casi. Sono 48.593 gli attualmente positivi al Covid 19, 875 in più rispetto a venerdì. Secondo il ministero della Salute sono inoltre in leggero aumento il numero dei ricoverati nei reparti ordinari (9 in più nelle ultime 24 ore per un totale di 2.737) e nelle terapie intensive, dove ci sono 247 pazienti, 3 più di ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 45.600, con un incremento di 863. Il totale dei dimessi e dei guariti dall’inizio dell’emergenza sale invece a 223.693, con un incremento rispetto a venerdì di 977.

Pubblicità

Cronaca

Covid, a Santa Maria la Carità nuove restrizioni. Il Sindaco: “Situazione grave, invito le attività ad anticipare la chiusura”

Pubblicato

in

Il sindaco di Santa Maria la Carità dispone la chiusura delle piazze e delle strutture sportive

Santa Maria la Carità. Nuove restrizioni in arrivo a Santa Maria la Carità dove il Sindaco ha fatto sapere, dopo una riunione del Centro Operativo Comunale, che ci saranno nuove restrizioni fino al 15 di novembre. Il Sindaco Giosuè D’Amora, parlando di «situazione grave» ha chiesto a tutte le attività commerciali di chiudere alle 19.30 fatto salvo quelle che lavorano con asporto e delivery.
L’ordinanza firmata da D’Amora prevede:
1) la Chiusura delle piazze Comunali, (dalle ore 18.00) fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti ed alle abitazioni private;
2) la chiusura del parco pubblico in piazza;
3) la chiusura dello Stadio Comunale e della tensostruttura con la sospensione di ogni attività sportiva;
4) la chiusura delle strade di accesso al cimitero comunale e della zona Pip dalle ore 18;
Inoltre fa sapere il primo cittadino che ha previsto «nel periodo della commemorazioni dei morti il cimitero Comunale non dovrà contemporaneamente contenere più di 90 visitatori, con indicazioni al personale di far rispettare altresì all’interno le norme di distanziamento». Nell’ordinanza sono presenti anche raccomandazioni che come specificato dalla fascia tricolore «consistono in inviti e non obblighi» con riserva di applicare, qualora se ne presenti la necessità, anche ulteriori misure.
1) INVITO ALLA CHIUSURA DI TUTTE LE ATTIVITÀ COMMERCIALI Alle ore 19.30, con eccezioni di quelle che lavorano con asporto e delivery;
2) INVITO a tutti i genitori di non permettere l’accesso dalle ore 18.00 in strade e luoghi pubblici di tutti i figli minorenni senza essere accompagnati da un Adulto;
3) invito a tutti i cittadini over 65 di non uscire da casa fatto salvi i casi indispensabili (ricordando la disponibilità della protezione civile reperibile al telefono 0814242353 per la spesa di generi alimentari e farmaci).

Continua a leggere

DALLA HOME

Cronaca6 ore fa

Covid, a Santa Maria la Carità nuove restrizioni. Il Sindaco: “Situazione grave, invito le attività ad anticipare la chiusura”

Il sindaco di Santa Maria la Carità dispone la chiusura delle piazze e delle strutture sportive Santa Maria la Carità....

Calcio6 ore fa

Anche la Curva Sud protesta contro la chiusura del pronto soccorso del San Leonardo

La Curva Sud della Juve Stabia scende nuovamente in campo per la comunità stabiese. Da qualche giorno è ufficiale la...

Gianpalo-Scafarto Gianpalo-Scafarto
Politica7 ore fa

Scafarto si dimette, il sindaco tentenna: “Decidiamo insieme”. Ma la maggioranza spinge per l’addio dell’assessore

L’assessore Scafarto si dimette, il sindaco tentenna. Gaetano Cimmino non ha ancora deciso se accettare o meno le dimissioni delle’ex...

Cronaca8 ore fa

Castellammare. Si dimette l’assessore Scafarto

Si è dimesso l’assessore alla mobilità Gianpaolo Scafarto Castellammare di Stabia. L’assessore alla mobilità Gianpaolo Scafarto si è dimesso dall’incarico...

Cronaca9 ore fa

Covid, a Castellammare 13 guariti e 78 nuovi casi: sale a 455 il numero dei positivi

Cresce ancora il numero dei contagi a Castellammare di Stabia Castellammare di Stabia. I contagiati attuali a Castellammare di Stabia...

Cronaca9 ore fa

Covid, Cimmino scrive a Conte e De Luca: “No alle chiusure ed alle mezze misure, sì al potenziamento dei controlli”

Covid, Cimmino scrive al Premier Conte Castellammare di Stabia. Anche il sindaco stabiese, Gaetano Cimmino, dopo la lettera inviata dal...

Pubblicità

Trending