Seguici sui Social

Cronaca

Contagio covid nella casa di riposo. Immediato l’intervento delle strutture Asl per il contenimento

Pubblicato

in



A seguito del ricovero di unanziana, la scoperta della positività con la tempestiva attivazione delle misure di contenimento. Contagiati 17 ospiti e 7 operatoti della struttura

A seguito del ricovero presso l’ospedale di Nola di un’ospite per un sospetto attacco ischemico transitorio (tia), avvenuto lo scorso 17 settembre 2020, dagli esami effettuati (test sierologico positivo e successivo tampone naso faringeo anche esso positivo) è stato scoperto per la stessa paziente la positività al covid 19.
Immediata la reazione delle strutture Asl Napoli 3 Sud per contenere l’infezione. Il giorno 18 settembre è stato comunicato l’esito alla direzione della struttura per anziani San Giovanni di Saviano e all’unità operativa di prevenzione collettiva (uopc) che ha allertato il referente aziendale per l’emergenza covid 19 nelle residenze e strutture socio sanitarie Antonio Coppola. Il 18 settembre lo stesso dottore Coppola ha contattato la direzione della casa di riposo e predisposto i tamponi per tutti gli ospiti e operatori; procedura effettuata sabato 19. Il 20 sera sono stati comunicati dal laboratorio gli esiti dei tamponi che mostravano il contagio da covid per 17 ospiti e 7 operatori. Il 21 mattina la direzione strategica dell’Asl Napoli 3 Sud, con il direttore generale Gennaro Sosto, ha nominato commissario straordinario per l’emergenza covid alla casa di riposo San Giovanni.
Il commissario Coppola affiancando la direzione della struttura, ha isolato tutti gli ospiti positivi su un piano dell’edificio, predisposto il trasferimento di tre pazienti positivi in ospedale. Per un quarto ospite positivo, in accordo con la famiglia, si è deciso di evitare il trasferimento trattandosi di una persona già precedentemente al contagio in gravi condizioni di salute per pregresse patologie.

È stata praticata la sanificazione dei locali da una ditta specializzata. Sono stati assegnati quattro operatori socio sanitari della protezione civile già in servizio presso le strutture aziendali e richiesta la destinazione di altri sei operatori socio sanitari. Sul del personale infermieristico la direzione della struttura ha arruolato altre unità. Gli operatori Asl Napoli 3 Sud si sono anche accertati che nella casa di riposo fosse disponibile un quantitativo sufficiente di dispositivi di protezione personale. L’assistenza medica sarà quotidianamente assicurata dai medici di medicina generale del territorio già operanti nella casa di riposo affiancati dai medici delle unità speciali di continuità assistenziale (usca).

Pubblicità

Cronaca

Covid, a Santa Maria la Carità nuove restrizioni. Il Sindaco: “Situazione grave, invito le attività ad anticipare la chiusura”

Pubblicato

in

Il sindaco di Santa Maria la Carità dispone la chiusura delle piazze e delle strutture sportive

Santa Maria la Carità. Nuove restrizioni in arrivo a Santa Maria la Carità dove il Sindaco ha fatto sapere, dopo una riunione del Centro Operativo Comunale, che ci saranno nuove restrizioni fino al 15 di novembre. Il Sindaco Giosuè D’Amora, parlando di «situazione grave» ha chiesto a tutte le attività commerciali di chiudere alle 19.30 fatto salvo quelle che lavorano con asporto e delivery.
L’ordinanza firmata da D’Amora prevede:
1) la Chiusura delle piazze Comunali, (dalle ore 18.00) fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti ed alle abitazioni private;
2) la chiusura del parco pubblico in piazza;
3) la chiusura dello Stadio Comunale e della tensostruttura con la sospensione di ogni attività sportiva;
4) la chiusura delle strade di accesso al cimitero comunale e della zona Pip dalle ore 18;
Inoltre fa sapere il primo cittadino che ha previsto «nel periodo della commemorazioni dei morti il cimitero Comunale non dovrà contemporaneamente contenere più di 90 visitatori, con indicazioni al personale di far rispettare altresì all’interno le norme di distanziamento». Nell’ordinanza sono presenti anche raccomandazioni che come specificato dalla fascia tricolore «consistono in inviti e non obblighi» con riserva di applicare, qualora se ne presenti la necessità, anche ulteriori misure.
1) INVITO ALLA CHIUSURA DI TUTTE LE ATTIVITÀ COMMERCIALI Alle ore 19.30, con eccezioni di quelle che lavorano con asporto e delivery;
2) INVITO a tutti i genitori di non permettere l’accesso dalle ore 18.00 in strade e luoghi pubblici di tutti i figli minorenni senza essere accompagnati da un Adulto;
3) invito a tutti i cittadini over 65 di non uscire da casa fatto salvi i casi indispensabili (ricordando la disponibilità della protezione civile reperibile al telefono 0814242353 per la spesa di generi alimentari e farmaci).

Continua a leggere

DALLA HOME

Cronaca7 ore fa

Covid, a Santa Maria la Carità nuove restrizioni. Il Sindaco: “Situazione grave, invito le attività ad anticipare la chiusura”

Il sindaco di Santa Maria la Carità dispone la chiusura delle piazze e delle strutture sportive Santa Maria la Carità....

Calcio7 ore fa

Anche la Curva Sud protesta contro la chiusura del pronto soccorso del San Leonardo

La Curva Sud della Juve Stabia scende nuovamente in campo per la comunità stabiese. Da qualche giorno è ufficiale la...

Gianpalo-Scafarto Gianpalo-Scafarto
Politica8 ore fa

Scafarto si dimette, il sindaco tentenna: “Decidiamo insieme”. Ma la maggioranza spinge per l’addio dell’assessore

L’assessore Scafarto si dimette, il sindaco tentenna. Gaetano Cimmino non ha ancora deciso se accettare o meno le dimissioni delle’ex...

Cronaca9 ore fa

Castellammare. Si dimette l’assessore Scafarto

Si è dimesso l’assessore alla mobilità Gianpaolo Scafarto Castellammare di Stabia. L’assessore alla mobilità Gianpaolo Scafarto si è dimesso dall’incarico...

Cronaca9 ore fa

Covid, a Castellammare 13 guariti e 78 nuovi casi: sale a 455 il numero dei positivi

Cresce ancora il numero dei contagi a Castellammare di Stabia Castellammare di Stabia. I contagiati attuali a Castellammare di Stabia...

Cronaca10 ore fa

Covid, Cimmino scrive a Conte e De Luca: “No alle chiusure ed alle mezze misure, sì al potenziamento dei controlli”

Covid, Cimmino scrive al Premier Conte Castellammare di Stabia. Anche il sindaco stabiese, Gaetano Cimmino, dopo la lettera inviata dal...

Pubblicità

Trending