Seguici sui Social

Politica

Elezioni, Giada Filippetti a Castellammare per il suo tour in Penisola Sorrentina

Pubblicato

in



La Capolista di Italia Viva questa sera a Castellammare di Stabia

(di Emilio D’Averio) Castellammare di Stabia.  “Felicissima di essere a Castellammare di Stabia perchè io lavoro nel turismo e quindi credo che valorizzare tutte le gemme della Campania sia indispensabile. Castellammare è bellissima, ho fatto i complimenti all’ex Sindaco per la città. Questo lungomare è bellissimo”. A dirlo è la candidata Giada Filippetti che questa sera ha fatto visita alla città di Castellammare scelta come prima tappa del suo tour in Penisola Sorrentina. Presenti il deputato Lello Vitiello e l’ex Sindaco Tony Pannullo e diverse componenti del partito stabiese. La Capolista di Italia Viva per la circoscrizione di Napoli ha parlato di sviluppo del territorio, turismo e dei giovani. Giada è bolognese ha 27 anni ed ha scelto di vivere a Napoli aprendo una start up su B&B ed opera sui nostri territori Napoli Penisola Sorrentina Costiera Amalfitana dando lavoro a diversi giovani . “Spero  – ha detto la candidata – di riuscire a dare un messaggio di positività ai giovani  che non si sentono rappresentati in politica. Le regionali sono importanti soprattutto in questa fase perchè usiamo da una situazione senza precedenti ed è necessario mettere in campo competenza per la crescita della nostra regione”.

Politica

Rimpasto di giunta, gli “infedeli” rischiano di restare senza assessori

Pubblicato

in

Prima l’analisi del voto, poi la verifica di chi ha veramente sostenuto il centrodestra alle regionali e poi il rimpasto di giunta. Questa è la road map che si sta tracciando in queste ore. Il sindaco Gaetano Cimmino e i suoi fedelissimi vogliono vederci chiaro in questa storia. I conti non tornano. Malgrado il centrodestra abbia registrato una delle migliori performance della provincia (ma non era impresa così difficile), ora è caccia ai consiglieri infedeli che hanno deciso di appoggiare candidati di De Luca. “Bisogna capire chi sta veramente con noi” è il leit motive di queste ore a Palazzo Farnese. Nelle mattinate successive al voto, il primo cittadino ha ricevuto la visita di diversi esponenti di maggioranza. Una sorta di analisi del voto che approderà a una riunione con le segreterie dei partiti, così da tracciare la strada per arrivare al rimpasto. La prossima settimana potrebbe esserci il vertice decisivo per stabilire i criteri per trasformare la giunta tecnica in giunta politica. E in questo scenario i “traditori” rischiano l’isolamento politico.
di Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending