Seguici sui Social

Calcio

Avellino-Juve Stabia, quel gol di Bifera fa ancora godere gli stabiesi. Ma ora è arrivato il momento di vincere al Partenio


Pubblicato

il

avellino juve stabia derby

Poche ore al derby tra Avellino e Juve Stabia. Zero vittorie per le Vespe al Partenio nella storia ma con un pareggio che fa ancora godere.

IL RICORDO. Mancano pochissime ore al derby tra Avellino e Juve Stabia. Le Vespe sul campo dei Lupi in tantissimi anni di storia non hanno mai praticamente vinto. Tante sconfitte e pochi pareggi. Ma un pareggio resterà per sempre nel cuore e nella mente dei tifosi gialloblu’: era l’11 aprile 1998. Quel derby al Partenio stava per finire 2-1 per i padroni di casa. Nell’ultima azione disponibile per gli stabiesi, Bifera, il portiere della Juve Stabia, trova di testa il pareggio. Un gol indimenticato e celebrato ogni anno. Un pareggio che ancora oggi fa godere i tifosi gialloblu’, un pareggio che sa quasi di vittoria.

IL PRESENTE PER RISCRIVERE LA STORIA. Da circa sei anni queste due squadre non si affrontano ma è giusto che gli uomini di Padalino questa sera ci provino fino alla fine a sfatare il tabù Partenio. Non è una impresa impossibile, l’Avellino non è una corazzata. Questa sera si potrà riscrivere la storia e affiancare al gol di Bifera anche questa vittoria. Mancano poche ore al derby, peccato che l’atmosfera non sarà quella delle grandi occasioni per colpa dell’emergenza sanitaria, ma la tensione è ormai alta. Gli undici che scenderanno in campo con la maglia gialloblu’ vorranno cambiare la storia. Con un pensiero anche a quel gol nel finale del portiere del 1988. Che sia di buon auspicio.


Continua a leggere

Calcio

Juve Stabia, Sottili: «Voglio continuità, non possiamo permetterci passi falsi»

«Tutte le gare che mancano saranno cruciali, di bonus questa squadra ne ha giocati tantissimi. Non possiamo permetterci passi falsi»

Pubblicato

il

Juve Stabia

«Siamo chiamati a dare continuità. Per me la continuità riguarda la prestazione anche se all’esterno si guarda al risultato». A dirlo è il tecnico della Juve Stabia che parla prima della gara casalinga con il Monterosi. Stefano Sottili, nel corso della conferenza stampa, ha sottolineato più volte il tema della continuità. «Sarà quella di domenica una partita diversa da quella con il Bari ma non significa che sarà una gara facile». La partita con il Bari – dice ai cronisti presenti – potrebbe essere uno spartiacque con il passato ma deve esserci continuità. «Ci sono ragazzi che stanno crescendo, che stanno venendo fuori negli allenamenti. Abbiamo da lavorare se vogliamo centrare l’obiettivo minimo che mi ha chiesto alla dirigenza e questo gruppo lo può fare».

«La classifica la guardiamo tutti ma lascia il tempo che trova, bisognerà guardarla da marzo in poi. Tutte le gare che mancano saranno cruciali, di bonus questa squadra ne ha giocati tantissimi. Non possiamo permetterci passi falsi, quella con il Monterosi è una partita importante è va giocata e gestita bene».

I convocati. Sono 24 i calciatori convocati per il match Juve Stabia-Monterosi, valevole per la 14a giornata del campionato di Lega Pro, in programma domani, domenica 14 novembre 2021, con inizio alle ore 17:30 presso lo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia.
Portieri: Lazzari, Pozzer, Russo, Sarri.
Difensori: Caldore, Donati, Esposito, Rizzo, Todisco, Tonucci, Troest.
Centrocampisti: Berardocco, Davì, Guarracino, Scaccabarozzi, Schiavi, Squizzato.
Attaccanti: Bentivegna, Della Pietra, Eusepi, Evacuo, Lipari, Panico, Stoppa.
Indisponibili: Altobelli, Cinaglia.
Squalificati: –

Antonio di Capua

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica