Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare. Via la rotatoria di Viale delle Puglie, cambio a Via Marconi: ecco le nuove modifiche

Pubblicato

in



Rimossa la rotatoria di Viale delle Puglie, arrivano i new jersey. Via Marconi ritorna percorribile in entrata e non in uscita dal Centro

. Lavori in corso in Viale delle Puglie questa mattina dove è in corso l’istallazione di una nuova segnaletica e la rimozione della rotatoria che regolava la circolazione veicolare su un’arteria strategica. Si tratta di nuovi accorgimenti ma anche di modifiche al nuovo piano della mobilità urbana. Prima fra tutte è il ripristino dell’originario senso di marcia in Via Marconi, un tratto che potrà essere percorso solo da chi arriva da via Regina Margherita, e via San Vincenzo, al fine di canalizzare meglio i flussi sulle principali arterie cittadine. “Solo chi non opera non sbaglia, e io preferisco operare, piuttosto che stare in disparte a guardare” ha commentato Cimmino. Intanto in questo momento sono in corso una serie di cambiamenti in Viale delle Puglie che vedrà scomparire la rotatoria all’incrocio con Via Regina Margherita.
Ecco come cambia la viabilità. Chi arriva da via Regina Margherita può: svoltare verso via Marconi o proseguire a destra su viale delle Puglie e raggiungere la rotatoria all’incrocio con viale delle Terme  e ritornare indietro o proseguire diritto. Secondo le previsioni così si evita l’incrocio di auto tra viale Europa, viale delle Puglie e via Regina Margherita che nei giorni scorsi ha bloccato  il traffico in entrata dai Monti Lattari.
“Mai come in questo momento c’è bisogno dell’aiuto di tutti – scrive sui social Cimmino –  Il momento è sfidante, ma non ci fermiamo. Dobbiamo lavorare su più fronti perché il nostro periodo storico ce lo chiede. Le vostre segnalazioni, quelle delle forze dell’ordine e dei commercianti ci permettono di portare i dovuti accorgimenti ad un Piano che non nasce perfetto, ma lo può diventare se uniamo le forze e ci crediamo tutti insieme”.

Pubblicità

Cronaca

Castellammare. Si dimette l’assessore Scafarto

Pubblicato

in

Si è dimesso l’assessore alla mobilità Gianpaolo Scafarto

. L’assessore alla mobilità Gianpaolo Scafarto si è dimesso dall’incarico a «seguito del rinvio a giudizio disposto oggi dalla Corte di Appello di Roma – si legge in un comunicato – ho deciso di rimettere la mia carica di assessore nelle mani del Sindaco». L‘assessore, ampiamente criticato per il nuovo della mobilità città cittadina, era già in procinto di essere sostituito dal Sindaco Cimmino nell’ambito del rimpasto di giunta dopo che diverse forze politiche di maggioranza ne avevano contestato l’operato.  «Il mio senso di responsabilità nei confronti delle istituzioni – prosegue Scafarto – e, ancor più, il profondo rispetto che nutro verso il Sindaco, che ha puntato su di me e mi ha sempre sostenuto sin dal primo giorno, mi impongono questa scelta che effettuo a malincuore ma con la piena consapevolezza di aver svolto sempre il mio dovere con il massimo impegno e con grande senso del dovere nella città in cui sono nato e tuttora vivo con la mia famiglia. Rispetto la decisione della Corte d’Appello, che ha ritenuto che il procedimento in questione avesse bisogno di un approfondimento dibattimentale, e sono certo che saprò dimostrare l’infondatezza delle accuse nei miei confronti in fase processuale». Ora la decisione spetta al Sindaco che dovrà accettare o rifiutare le dimissioni dell’ex maggiore dei carabinieri. Con le dimissioni di Scafarto gli assessori all’attivo diminuiscono a cinque su una giunta che prevede un numero massimo di assessori pari a sette.

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Trending