Seguici sui Social



Cronaca

Castellammare. Controlli notturni dei carabinieri: 3 arresti e 9 sanzioni per violazioni anticovid. Sventato anche un furto in negozio

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Controlli notturni dei militari dell’arma a Castellammare

Castellammare di Stabia. Servizio di controllo del territorio a Castellammare di Stabia disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli nelle ore notturne con l’obiettivo la lotta all’illegalità diffusa e la verifica del rispetto delle norme anti-contagio. Il bilancio dell’operazione è di tre arresti e nove sanzioni per violazioni delle norme anticovid.
Arrestato, su provvedimento emesso dal tribunale di Torino, Vincenzo Marcelluzzi, 52enne originario di Gragnano e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà scontare 7 mesi di reclusione per violazioni degli obblighi di assistenza familiare.
I Carabinieri della sezione radiomobile hanno invece arrestato per evasione Luca Maragas, pregiudicato 26enne di Castellammare di Stabia. I militari lo hanno notato passeggiare per strada e lo hanno bloccato e arrestato. A finire in manette per tentato furto aggravato anche Carmine Cuomo, 36enne di Castellammare . Ha tentato di infrangere con un paletto di ferro la vetrina di un negozio in Via Amato ma fortunatamente i Carabinieri erano lì vicino e lo hanno visto. Ha provato a sfuggire ma i militari lo hanno bloccato e arrestato. Il 36enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.
Durante la notte sono stati controllati 26 veicoli e identificate 33 persone ed emesse 9 contravvenzioni al codice della strada. Sanzionati anche 9 cittadini che, in giro nonostante le limitazioni imposte dalle recenti normative anti- contagio, non avevano un valido motivo per essere in strada.


Cronaca

Castellammare, altro raid nella notte: derubata panetteria

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Altro furto nella notte ai danni di un’attività commerciale. Questa volta è toccata ad una panetteria in Via Salita de Turris in pieno centro città. Amara sorpresa per i proprietari dell’attività che si sono trovati segni di effrazione alle serrande del negozio. Sul posto gli agenti del commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia e gli uomini della sezione scientifica. Si tratta dell’ennesimo raid avvenuto nel corso della settimana a Castellammare di Stabia. Sono tutt’ora in corso i rilievi del caso. Da quantizzare l’entità del furto. Da un anno si perpetuano danni ai negozi, da un anno si cercano gli autori dei vari raid ma senza successo. emidav

Continua a leggere